Non accetta la separazione, prende a martellate in testa la moglie: lei sopravvive, lui scappa e si impicca in un casolare

Sul caso indagano i carabinieri
Sul caso indagano i carabinieri
2 Minuti di Lettura
Lunedì 20 Giugno 2022, 13:03 - Ultimo aggiornamento: 21 Giugno, 09:12

FILOTTRANO – Tragedia questa mattina all'alba a Filottrano dove un uomo, al culmine di una lite, ha preso a martellate la moglie e poi si è tolto la vita. Il dramma si è consumato attorno alle 6,30 in un'abitazione di via Santa Maria. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, a dare l'allarme è stata la donna, una cinquantenne moldava che, dopo essere stata ripetutamente colpita alla testa dal marito con un martello gommato, è riuscita a scappare. A notarla sono stati alcuni automobilisti di passaggio che in via Imbrecciata l'hanno vista vagare in strada sanguinante, l'hanno soccorsa e hanno quindi chiamato il 112. Subito il 118 ha inviato sul posto l'eliambulanza, insieme all'automedica di Jesi e a un equipaggio della Croce Gialla di Santa Maria Nuova. La donna, rimasta sempre cosciente, presentava profonde ferite alla testa: è stata portata in volo all'ospedale di Torrette in codice rosso, ma non è in pericolo di vita. I carabinieri di Filottrano e della Compagnia di Osimo si sono messi subito sulle tracce del marito, scappato di casa: l'uomo, un 51enne moldavo, è stato trovato impiccato nel casolare della ditta presso cui lavorava come operaio. Qui ha preso una corda, se l'è legata al collo e si è tolto la vita. Dalle prime informazioni, sembra che l'uomo abbia tentato di uccidere la moglie perché gli aveva chiesto la separazione. 

LEGGI ANCHE 

Michele e Giovanni, 56 e 32 anni, padre e figlio (che ha due bimbi piccoli), muoiono in una carambola sull'A14. Due i feriti gravi

LEGGI ANCHE 

Picchia la moglie disabile con una stampella: la donna e il figlio minore "nascosti" in una struttura protetta

© RIPRODUZIONE RISERVATA