Saluta il figlio più piccolo, si chiude in camera e si spara: muore un papà di 49 anni

Venerdì 16 Aprile 2021 di Talita Frezzi
Inutili i soccorsi per il 49enne

FILOTTRANO - Tragedia familiare ieri pomeriggio a Filottrano. Un uomo di 49 anni, dipendente presso una ditta, si è tolto la vita nella sua abitazione. E’ successo verso le 18.45. Un gesto volontario, improvviso, senza alcuna apparente spiegazione.

 

 

Sembra che prima di compiere l’ultimo gesto, l’uomo - padre di due figli - abbia salutato il figlio più piccolo con un bacio in fronte, poi si sia chiuso in camera. Appassionato di armi tanto da detenerne diverse in cassaforte tutte regolarmente denunciate, si è coricato a letto, ha impugnato una pistola calibro 45 Winchester Magnum e se l’è puntata alla tempia, facendo fuoco. I familiari si sono accorti della tragedia dal boato che proveniva dalla stanza accanto. Immediato l’allarme al 118 intervenuto con l’ambulanza Potes di Filottrano e l’automedica di Jesi, ma al loro arrivo per il 49enne non c’era più nulla da fare. Sono intervenuti anche i carabinieri. In casa non sembrano essere state trovate lettere che possano giustificare il drammatico gesto. La salma è stata trasferita all’obitorio di Torrette. Il magistrato deciderà se disporre un esame autoptico. 

Ultimo aggiornamento: 17 Aprile, 09:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA