Fermato alla stazione con un’accetta
in auto: scatterà il foglio di via

Fermato alla stazione
con un’accetta in auto
scatterà il foglio di via
JESI -  Fermato in stazione con un’accetta sotto al sedile della macchina. Cosa volesse farci non è dato sapere, ma pare non fosse la prima volta che veniva pizzicato con un’arma appresso. Fortunatamente quell’uomo che vagava senza meta a piedi nel piazzale della stazione ferroviaria di mattina presto, venerdì della scorsa settimana, ha insospettito gli agenti del Commissariato.

Alla vista della volante l’uomo ha iniziato a manifestare nervosismo e insofferenza, crescente con l’insistenza dei poliziotti sull’avere le sue generalità. È passato poi dalla reticenza al nervosismo quando gli agenti sono riusciti a individuare la vettura con cui si spostava, una Fiat Panda parcheggiata proprio davanti alla Stazione. Perciò è scattata la perquisizione. Sotto al sedile del lato guida è spuntata un’accetta di medie dimensioni, di cui ovviamente il proprietario dell’auto ha dichiarato di non saperne nulla. Accompagnato in Commissariato, l’uomo - S.C.A.le sue iniziali - 32 anni, residente in Vallesina, disoccupato, è stato denunciato per possesso ingiustificato di arma impropria. L’ascia è stata sequestrata. Da una verifica della sua posizione è risultato che già ad agosto era stato segnalato per lo stesso reato, girava con un grosso coltello anche quello sequestrato. Ora per lui scatteranno il foglio di via obbligatorio dal Comune di Jesi e l’avviso orale
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 12 Ottobre 2019, 07:35 - Ultimo aggiornamento: 12-10-2019 07:35

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO