Ubriaco terrorizza i clienti di un bar di Falconara poi stramazza a terra e perde i sensi

Ubriaco terrorizza i clienti di un bar poi stramazza a terra e perde i sensi
Ubriaco terrorizza i clienti di un bar poi stramazza a terra e perde i sensi
di Gianluca Fenucci
3 Minuti di Lettura
Martedì 29 Novembre 2022, 02:50

FALCONARA  - Un cittadino del Niger di 26 anni, ubriaco fradicio, è stato denunciato, multato e allontanato dal centro urbano di Falconara per due giorni, perché aveva terrorizzato i clienti di un bar della zona per poi stramazzare al suolo e perdere i sensi. Completamente ubriaco il 26enne magrebino è entrato nel dehors di un bar del centro di Falconara e con urla, gesti e minacce ha fatto scappare tutti gli avventori, dopodiché è stramazzato al suolo privo di coscienza.


Il provvedimento


La mattinata ad alto tasso alcolico, per un africano di 26 anni residente a Castelfidardo, è finita al pronto soccorso di Torrette, ma gli strascichi amministrativi si sono concretizzati ieri mattina. La Polizia locale di Falconara ha notificato al giovane africano una serie di verbali. Il magrebino è stato denunciato per le molestie ai passanti, multato per ubriachezza e nei suoi confronti è scattato l’allontanamento dal centro città per 48 ore. Il giovane fino a domani non potrà farsi trovare nel perimetro tra via Flaminia, via XX Settembre, via Bixio e via Mameli, un’area che ricomprende anche le piazze Mazzini, Garibaldi, Fratelli Bandiera ed è estesa a piazza Catalani.

L’intervento per contenere il giovane, che si aggirava in centro, tra stazione ferroviaria, via Cavour e piazza Mazzini, rientra nelle attività di pattugliamento organizzate dal comando di Polizia locale di Falconara, guidato dal comandante Luciano Loccioni, presente anche a Castelferretti, un presidio utilizzato come deterrente e che consente di intervenire entro pochi minuti. Proprio per arginare simili episodi l’amministrazione sta valutando l’emanazione di un’apposita ordinanza che vieti il consumo di bevande alcoliche nelle piazze e nelle aree pubbliche del centro città, al di fuori degli spazi dei pubblici esercizi.

«Credo sia utile un provvedimento di questo tipo – dice il comandante Loccioni – visto che si intende vietare il consumo di bevande alcoliche e quindi anche di birra in una determinata area cittadina, praticamente nella zona centrale di Falconara». «Lo scopo - aggiunge Loccioni - è quello di evitare assembramenti o abuso di bevande alcoliche anche di persone singole tanto da portare a fenomeni di pericolo per la pubblica incolumità e di degrado e molestie che si sono verificati in numero eccessivo negli ultimi anni». 


L’escalation 


Ancora il comandante: «Solo nel 2022 sono stati almeno 15 gli episodi a Falconara in cui è intervenuta la Polizia locale a contenere le intemperanze di persone in stato di ubriachezza e si sono registrati diversi casi di superalcolici ceduti da maggiorenni a minorenni». Recentemente un 45enne italiano, completamente ubriaco, era stato fermato dai carabinieri di Falconara dopo aver dato in escandescenze nei pressi di un bar-ristorante situato lungo la via Flaminia ed anche un giovane di origini tunisine, in preda ai fumi dell’alcol, aveva scatenato un violento parapiglia nei pressi di un kebab.

© RIPRODUZIONE RISERVATA