Nei guai per aver imbrattato le mura del parco, rischia l’aggravante del deturpamento di beni di interesse storico artistico

L'imbrattatore è stato individuato dai carabinieri della Tenenza di Falconara
L'imbrattatore è stato individuato dai carabinieri della Tenenza di Falconara
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 16 Febbraio 2022, 12:50

FALCONARA - Un writer 19enne di Falconara è stato denunciato dai carabinieri per aver imbrattato le mura delle fornici che cingono il lato nord est del Parco Kennedy.


I Carabinieri hanno notato un gruppo di ragazzi vicino l’ingresso del Parco che, alla vista della pattuglia, si disperdeva prendendo varie direzioni, nel classico atteggiamento di chi è stato appena colto dopo una marachella. La pattuglia ha così affiancato alcuni di loro, rinvenendo nelle mani di uno di questi una bomboletta spray di colore nero, con l’erogatore ancora sporco di vernice fresca.

Da ulteriori accertamenti è stato possibile appurare che, sulle mura della fornice di ingresso al parco, il giovane aveva appena realizzato una grossa (ed incomprensibile) scritta di colore nero. Una bravata che gli costerà caro, tenuto conto che l’imbrattamento diventa aggravato se interessa un immobile pubblico (reclusione da 1 a 6 mesi e multa da 300,00 a 1.000,00 euro) e può ulteriormente aggravarsi quando commesso su cose di interesse storico o artistico (reclusione da 3 mesi ad 1 anno e multa da 1.000,00 a 3.000,00 euro), ipotesi quest’ultima che sarà presto chiarita con l’interessamento della Soprintendenza dei Beni Culturali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA