Ubriaco al volante di un suv con moglie e bimba a bordo: finisce fuori strada e abbatte un palo della luce: denuncia e patente ritirata

Lunedì 31 Agosto 2020 di Stefano Rispoli
Ubriaco al volante di un suv con moglie e bimba a bordo: finisce fuori strada e abbatte un palo della luce: denuncia e patente ritirata

FALCONARA  - Dopo una serata trascorsa con la famiglia e gli amici, si è messo alla guida del suo Suv quasi all’alba, completamente ubriaco, insieme alla compagna e alla figlia piccola. Forse per un colpo di sonno o un momento di distrazione, ha perso il controllo dell’auto, è finito fuori strada ed è andato a schiantarsi contro un palo della pubblica illuminazione. Danni, tanto spavento, ma per fortuna nessun ferito. E la beffa finale: una denuncia per guida in stato d’ebbrezza, per cui è scattato anche il ritiro della patente e il sequestro amministrativo dell’auto.


 
Ora sono guai per un 33enne di origine boliviana, protagonista di un incidente che poteva avere conseguenze ben peggiori, l’altra notte a Falconara, in via del Consorzio. Sono intervenuti i carabinieri del Norm per soccorrere e poi sottoporre all’alcoltest il giovane papà: nel sangue gli è stato trovato un tasso alcolemico di 2,04 g/l, cioè oltre quattro volte superiore al limite consentito. Una condotta borderline che avrebbe potuto mettere a repentaglio la vita dei suoi familiari. Lo schianto è avvenuto poco prima delle 5. Il 33enne, residente in un piccolo Comune dell’hinterland anconetano, stava tornando a casa dopo una serata ad alta gradazione trascorsa con la convivente, la figlioletta e alcuni amici.

All’improvviso, ha sbandato ed è finito fuori strada. La corsa è terminata contro un palo della luce. Ingenti i danni all’auto, ma per fortuna i danni alle persone sono stati limitati, anche se la convivente del guidatore e la bimba di 4 anni sono state portate precauzionalmente al Salesi per dei controlli. Chiamati da alcuni passanti che hanno contattato il 112, sul posto sono intervenuti i carabinieri del Norm. Subito i militari si sono resi conto che il 33enne non era affatto lucido, così l’hanno sottoposto al controllo etilometrico che, in effetti, ha confermato come si fosse messo al volante ubriaco. Così, il giovane papà è stato denunciato ed è scattato il ritiro della patente insieme al sequestro amministrativo del Suv per la confisca . Ora la Prefettura dovrà pronunciarsi sul periodo di sospensione della patente. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA