Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Troppo alcol al party di Halloween in casa: ragazzina di 17 anni finisce all'ospedale

Troppo alcol al party di Halloween in casa: ragazzina di 17 anni finisce all'ospedale
Troppo alcol al party di Halloween in casa: ragazzina di 17 anni finisce all'ospedale
di Gianluca Fenucci
3 Minuti di Lettura
Martedì 2 Novembre 2021, 04:35

FALCONARA - Doveva essere una festa di adolescenti, tra dolcetti e scherzetti, ed invece c’è stato ben poco da ridere per una ragazza di 17 anni, residente nell’Osimano, che ha bevuto troppo alcol e si è sentita male, tanto da dover essere soccorsa dall’ambulanza, con intervento anche dei carabinieri della tenenza. Una quindicina di ragazzi tutti minorenni, nati tutti tra il 2004 e il 2005, hanno deciso di organizzare una piccola festicciola casalinga in un’abitazione vicino al mare di Rocca Priora per festeggiare Halloween, prima a tavola e poi, tra scherzi e battute, goliardate e giochi, trascorrere insieme il dopocena.

Tutto sembrava filare liscio fino a che, intorno alle 23, una mamma ha pensato bene di fare una sorpresina alla figlia diciassettenne ed agli amichetti. Probabilmente l’istinto di madre ha condotto la signora nella casa di Rocca Priora pensando che i ragazzi potessero esagerare nei divertimenti. 

Lo choc 

E così è stato perché la mamma che abita nell’Osimano ha subito visto che la figlia aveva esagerato con i drink tanto da non essere più lucida e da avvertire chiaramente i sintomi dei malesseri legati alla smodata assunzione di alcol. In poco tempo sono stati allertati i carabinieri di Falconara, guidati dal tenente Michele Ognissanti, che hanno identificato tutti i giovani partecipanti alla festicciola ed hanno immediatamente sciolto il convivio di adolescenti. Subito dopo è giunta sul posto un’ambulanza del 118 che ha trasportato la giovane presso il pronto soccorso dell’ospedale regionale di Torrette per sottoporla agli accertamenti di rito. La ragazza fortunatamente si è ripresa dopo poco tempo ed è stata dimessa nel corso della notte. Sui social la notizia ha avuto vasta eco e molti cittadini evidenziano come siano stati tanti i giovani protagonisti di episodi anche gravi nella serata del 31 ottobre. Fortunatamente, però, Halloween è stato celebrato anche in maniera gioiosa e salutare. 

La festa 

A Castelferretti, ad esempio, tanti bambini e famiglie si sono divertiti insieme. Hanno partecipato anche il sindaco Stefania Signorini e l’assessore Clemente Rossi che hanno sottolineato la splendida atmosfera di festa che si respirava a Castelferretti. «I ringraziamenti vanno anche ai tanti commercianti di Castelferretti che hanno contribuito ai premi». Qualche polemica è stata sollevata da alcuni cittadini che hanno sostenuto che mentre a Castelferretti la festa è stata ben organizzata e molto partecipata, a Falconara la città era quasi deserta ma il sindaco ha replicato. «Non si possono fare due feste nello stesso giorno ed Halloween da 3 anni viene svolta a Castelferretti. A Falconara il 6 e 7 ci sarà la favola di Alice per i piccoli e a metà novembre lo street food. Mi sembra giusto realizzare alcuni eventi anche a Castelferretti come Birragustando ed Halloween e i bambini di Falconara possono essere portati dai genitori a Castelferretti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA