Operaio ubriaco al volante fa manovra e urta un ciclomotore in sosta e si allontana: rintracciato dai carabinieri e denunciato per guida in stato di ebbrezza

Martedì 21 Luglio 2020
Operaio ubriaco al volante fa manovra e urta un ciclomotore in sosta e si allontana: rintracciato dai carabinieri e denunciato per guida in stato di ebbrezza

FALCONARA - Ieri sera, poco dopo la mezzanotte, in via Guglielmo Marconi a Falconara Marittima, un operaio  anconetano 67enne alla guida di un furgone, nell’effettuare una manovra, urta un ciclomotore in sosta facendolo rovinare a terra e poi si allontana senza scambiare le generalità con il proprietario del ciclomotore danneggiato. Quest’ultimo segnala al 112 il numero di targa del furgone che si è dileguato e nel giro di qualche minuto viene rintracciato a confine con il capoluogo dorico da una gazzella del Nucleo Operativo e Radiomobile.

LEGGI ANCHE:

Teramo, mafia nigeriana: arrestati 19 affiliati. Indagini anche nelle Marche


I carabinieri del Norm sulla scorta di tali elementi si sono prontamente adoperati nelle ricerche e hanno rintracciato il furgone con a bordo il 67enne nel territorio del comune di Ancona, precisamente in via Saline angolo con via Casine di Paterno.  Il conducente è apparso subito ai militari in evidente stato di alterazione dovuta all’assunzione smodata di alcool, infatti, sottoposto all’accertamento con etilometro è risultato avere un tasso alcolemico pari a 2,21 g/l, di oltre quattro volte superiore al limite consentito. 

Per tale ragione l’uomo è stato deferito alla Procura della Repubblica di Ancona per “guida in stato di ebrezza” e la sua patente è stata ritirata ed inviata all’autorità prefettizia per il conseguente periodo di sospensione, mentre il furgone è stato affidato al proprietario giunto successivamente sul posto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA