Ombrelloni e lettini gratuiti per gli operatori sanitari. Sindaco e assessore plaudono all'iniziativa dello stabilimento balneare

Alessandro, Moira e Paolo dello stabilimento Nero di Seppia
Alessandro, Moira e Paolo dello stabilimento Nero di Seppia
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 10 Giugno 2020, 15:30

FALCONARA  - Via il campo da beach volley: al suo posto 12 ombrelloni per ospitare gratuitamente gli operatori sanitari, come medici, infermieri, militi delle pubbliche assistenze. E' l'iniziativa solidale dello stabilimento Nero di Seppia, che nella giornata di ieri, martedì 9 giugno, ha comunicato al Comune la volontà di cambiare destinazione d'uso dell'area un tempo destinata all'attività sportiva. «Gli ombrelloni, insieme ai lettini, saranno assegnati gratuitamente, a rotazione e su prenotazione - spiega Moira Cerioni, legale rappresentante della società che gestisce lo stabilimento - in modo da permettere a tutti di usufruire di questa possibilità nel rispetto di tutte le norme di sicurezza. Vogliamo dare così il nostro piccolo contributo a tutti coloro che sono stati impegnati nella gestione dell'emergenza Covid 19».

LEGGI ANCHE:

Prima abusa di alcol poi cammina al centro della strada e sferra un pugno ad un automobilista


Il sindaco Stefania Signorini e l'assessore al Commercio Clemente Rossi vogliono sottolineare questo gesto, che fa onore a Falconara. «Il gesto di Moira, Paolo e Alessandro è un'ulteriore risposta della nostra comunità alla grave emergenza che abbiamo vissuto e che sta ancora condizionando le nostre vite - dice il sindaco Signorini - . E' un nuovo segnale che arriva dal tessuto sociale di Falconara, che ha già mostrato grande solidarietà durante la fase più dura dell'allarme sanitario e che mi rende orgogliosa».  L'assessore Rossi aggiunge: «A questi imprenditori va il mio encomio, perché dimostrano come gli operatori balneari siano al servizio della comunità e offrano possibilità per scopi sociali alle persone che molto hanno dato durante l'emergenza. Hanno investito nel sociale e in questo periodo se ne sente veramente il bisogno. Il Comune non può che dare parere favorevole a questa iniziativa per gli scopi che si prefigge e perché, sostituendo il campo da beach volley con l'allestimento di ombrelloni distanziati secondo le norme, permetterà di rispettare al meglio la normativa anti-contagio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA