La famiglia dorme, i ladri entrano e razziano migliaia di euro in gioielli: «Risveglio da incubo»

Mercoledì 7 Luglio 2021 di Gianluca Fenucci
La famiglia dorme, i ladri entrano e razziano migliaia di euro in gioielli: «Risveglio da incubo»

FALCONARA - Due colpi in piena notte – e non si esclude qualche altro episodio similare – mentre i proprietari e i residenti delle case dormivano serenamente, con qualche finestra aperta contro il caldo, e molte migliaia di euro in gioielli, preziosi e oro arraffati da alcuni ladri nella zona di via Castello di Barcaglione, tra i comuni di Falconara ed Ancona. E’ stata una notte da incubo quella che hanno vissuto alcune famiglie della zona che hanno subito furti mentre stavano riposando nei loro letti. 

Malore fatale in casa a Macerata, la vittima è un 60enne. Il corpo è stato trovato dalla moglie. Aveva fatto il vaccino lunedì

 

Il modus operandi

Stessa tecnica, che fa pensare ad una banda di ladri esperti, stesso orario. «Sono arrivati anche qui da noi in silenzio – dice Angelica Andreoni che abita in una degli appartamenti di via Castello di Barcaglione 19 presi d’assalto dai malviventi - hanno tagliato la recinzione, sono entrati da dietro casa, dalla finestra del bagno posteriore, hanno aperto la persiana e la zanzariera con noi che dormivamo nelle nostre camere. Intorno alla nostra casa c’è un’impalcatura perché stanno facendo dei lavori ed è probabile che si siano aiutati con quella struttura per entrare. Hanno fatto razzia di tutto ciò che poteva esserci di valore, portagioie, diversi gioielli e preziosi ma non tanti soldi, avevamo poco contante. I ladri hanno rovistato dappertutto con vera maestria, nonostante il dormiveglia di mio padre e mia madre che soffrono di insonnia. Sono anche passati nel piano sotto, passando da una finestra, dove dormivano i miei nipoti in stanze separate, hanno preso portagioie e borse e sono usciti dalla porta principale di casa. Dove dormivo io sono entrati ma non hanno preso nulla di elettronico, né cellulari, né computer: a loro interessavano oro e gioielli, si sono perfino accaparrati della chiusura d’oro di una collana, senza portar via le perle: questo fa pensare che i ladri appartengano ad una particolare etnia». Il risveglio è stato da incubo per la famiglia Andreoni. «Abbiamo trovato borse, documenti, bancomat e bigiotteria che non era di valore abbandonati nel campo di nostra proprietà che circonda la casa: non ci è rimasto nulla da fare se non sporgere denuncia». Angelica Andreoni lancia un appello. «Chiunque avesse visto o sentito qualcosa vada dai carabinieri, in zona si sono verificati altri episodi ed almeno un’altra famiglia ieri notte è stata visitata dai ladri». Tutto fa pensare a colpi pianificati. «A noi hanno rubato gioielli per circa 7 mila euro: non abbiamo neppure fatto in tempo ad avere paura perché non ci siamo accorti di nulla. Eppure hanno aperto porte e lasciato a soqquadro i locali. Non abbiamo porte o finestre rotte, abbiamo solo la recinzione divelta». Poco lontano anche la casa di un’altra famiglia è stata visitata dai ladri in piena notte e con la stesse modalità. I carabinieri stanno indagando e si sta facendo largo l’idea che i furti siano opera delle stesse mani e delle stesse menti. 

 

Ultimo aggiornamento: 15:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA