Deve scontare 5 anni per estorsione, su di lui un mandato europeo: arrestato un operaio del cantiere navale

I carabinieri hanno arrestato l'operaio romeno
I carabinieri hanno arrestato l'operaio romeno
2 Minuti di Lettura
Martedì 31 Agosto 2021, 15:13

FALCONARA – I carabinieri hanno arrestato per estorsione un 32enne romeno, residente a Falconara e operaio presso una ditta dei cantieri navali di Ancona. Nei suoi confronti pendeva un mandato di arresto europeo emesso dall'autorità giudiziaria romena, dovendo scontare 5 anni di reclusione per un'estorsione commessa nell'aprile del 2017 ai danni di una cittadina romena.

È stato raggiunto questa mattina dai militari a Jesi, dove si trovava con la fidanzata del posto. Attorno alle 6 si era recato sul posto di lavoro prelevando alcuni effetti personali, forse in vista di un’imminente partenza: probabilmente sapeva di poter essere colpito da un’imminente richiesta di estradizione. L’uomo è stato intercettato intorno alle 11 a bordo della propria Bmw mentre transitava in via Roma, a Jesi. Ai militari della Tenenza di Falconara ha dichiarato che si sarebbe consegnato in caserma nel corso della giornata. Il 32enne è stato arrestato. Era stato denunciato anche per un'altra estorsione commessa nel febbraio 2020 nei confronti della sua ex fidanzata di 24 anni: al termine della relazione il 32enne, che nel corso della frequentazione aveva ricevuto in prestito dalla ragazza la somma di mille euro, si era rifiutato di onorare il debito minacciando pesantemente la giovane qualora avesse preteso la restituzione del denaro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA