Falconara, erogavano meno benzina di quella pagata: due pompe poste sotto sequestro. Denunciato il titolare

Falconara, erogavano meno benzina di quella pagata: due pompe poste sotto sequestro. Denunciato il titolare
Falconara, erogavano meno benzina di quella pagata: due pompe poste sotto sequestro. Denunciato il titolare
2 Minuti di Lettura
Martedì 14 Febbraio 2023, 10:05 - Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio, 07:22

ANCONA- La Guardia di Finanza di Ancona ha sequestrato un distributore di carburante a Falconara all'interno del quale sarebbero state riscontrate anomalie nell'erogazione. Durante un controllo seguito ad una segnalazione, la GdF verificato che, all'estrazione di due pistole eroganti senza azionare le leve interne, i contatori mostravano l'avvio di erogazione in litri e in euro pur in assenza di reale ed effettivo rilascio di gasolio. 

LEGGI ANCHELavoratori schiavi nelle aziende agricole del Fermano, blitz contro il caporalato: un arresto e 12 denunce

L'indagine

I finanzieri hanno approfondito la circostanza con specifici strumenti di misurazione tecnica, accertando che ad ogni erogazione di gasolio veniva rilasciata una quantità di carburante inferiore, e ben oltre i limiti di tolleranza consentiti dalla legge, rispetto a quella contabilizzata sulla colonnina del distributore, a danno del cliente convinto di aver ricevuto un quantitativo di carburante pari all'importo pagato.

In questo senso sono state sequestrate le pompe in questione e denunciato il titolare con l'ipotesi di reato di frode in commercio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA