Falconara, discariche nelle aree verdi
e baby vandali: è allarme per il degrado

Discariche nelle aree verdi
e baby vandali:
è allarme per il degrado
di Avio Turchi
FALCONARA - Aree verdi ad uso pubblico continuamente in degrado, abbandonate all’incuria. Segnalazioni da tutta la città. Circa un paio di settimane fa un cittadino, Paolo Mancini, segnalava, su un noto sito locale, l’abbandono di materiali di scarto e rifiuti sull’argine del fiume Esino all’inizio della strada che conduce al Parco del Cormorano. «Sono due mesi che è li in bella vista», segnalava Paolo.
Difficile a crederci ma l’enorme cumulo di rifiuti è ancora lì, con tanto di cartello in bella vista che indica il “Divieto di scarico”. Neanche a dire che la strada non sia frequentata perché almeno due volte la settimana i mezzi della Multiservizi vanno al parco, oppure al campo rugby per ritirare l’immondizia dai contenitori. Segnalazioni sono giunte anche al Comune su quanto spesso viene gettato lungo quella strada tra lavandini, pezzi di cucina, eternit e un mare di oggetti. Degrado, incuria, abbandono anche nella piazzetta vicino al centro commerciale «Si Con Te» angolo via Castelfidardo via Bottego proprio a ridosso della fermata dell’autobus cittadino.
 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 30 Aprile 2019, 07:10 - Ultimo aggiornamento: 07:10