Lunedì aprirà il punto vaccinale al circolo Leopardi: i pazienti saranno convocati su chiamata dei medici di famiglia

Sabato 10 Aprile 2021
Lunedì aprirà il punto vaccinale al circolo Leopardi: i pazienti saranno convocati su chiamata dei medici di famiglia

FALCONARA   - Lunedì 12 aprile inizieranno le vaccinazioni al circolo Leopardi in via dello Stadio 14/A, un’iniziativa voluta dal sindaco e organizzata dal Comune in collaborazione con medici di famiglia, Asur, gruppo comunale di Protezione civile, Croce Gialla Falconara, associazione Artis, Gruppo amici per lo sport e Anteas.

LEGGI ANCHE;

Controlli in zona rossa per il Covid, gruppo fumava hashish in spiaggia: multe da 400 euro per tutti

 

Nella prima fase al centro sociale di Case Unrra potranno vaccinarsi gli ultraottantenni già prenotati per ricevere il siero attraverso i medici di base. Saranno gli stessi medici a chiamarli per fissare l’appuntamento. Il centro sarà aperto tutti i giorni dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19. Mercoledì scorso si è svolto un secondo sopralluogo, cui hanno partecipato il sindaco Signorini, i funzionari della direzione del distretto Asur dell’Area Vasta 2, i rappresentanti dei medici di famiglia. Erano presenti anche Mauro Malatesta, coordinatore del gruppo comunale Protezione civile, i cui volontari si occuperanno di disciplinare gli ingressi e di far rispettare le regole, e Gilberto Baldassarri della Croce Gialla di Falconara, che garantirà la presenza di un’ambulanza.

«Grazie alla straordinaria mobilitazione del volontariato e alla disponibilità dei medici di famiglia dice il sindaco - partiamo con il servizio rivolto agli ultraottantenni. L’obiettivo è quello di estendere le vaccinazioni a tutte le fasce di popolazione». Alcuni medici si sono resi disponibili a vaccinare i pazienti dei medici curanti che non hanno aderito alla campagna vaccinale a domicilio. Ieri si è conclusa l’esperienza dello sportello gratuito per le prenotazioni online dei vaccini. Il servizio, con il contributo del Gruppo amici per lo sport, dal 18 febbraio scorso ha offerto supporto a tanti ottantenni, settantenni e persone fragili. Allo sportello, allestito al Centro Pergoli, sono state 282 le prenotazioni effettuate, mentre altre 655 persone si sono rivolte ai volontari per richiedere informazioni o assistenza per la compilazione dei moduli per la vaccinazione. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA