Contagi in quattro gruppi dell'asilo nido. La Sirenetta chiude per un focolaio-Covid

L asilo nido La Sirenetta di via Flaminia
L’asilo nido La Sirenetta di via Flaminia
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 21 Aprile 2021, 08:08

FALCONARA  - Contagi in quattro gruppi classe su cinque: il sindaco chiude l’asilo nido la Sirenetta. L’ordinanza sindacale per interdire la funzionalità della scuola di via Flaminia è stata firmata lunedì pomeriggio dal primo cittadino Stefania Signorini, visto l’aumento dei casi di Covid all’interno delle classi. Inizialmente, erano state decretate le quarantene di singole sezioni, poi – con l’estendersi del contagio – come da protocollo è stato chiuso l’intero nido, dislocato su due piani. 

LEGGI ANCHE:

Casa in subaffitto a una squillo: maitresse originaria di Haiti finisce a processo


Stando alla situazione nota fino a ieri pomeriggio al Comune falconarese, i positivi al Covid sono risultati essere quattro alunni e tre insegnanti. Del primo gruppo non fanno parte i neonati, ma i bimbi rientranti nella fascia di età superiore. In tutto il nido, sono circa una trentina gli iscritti. Le iniziali avvisaglie di contagi c’erano state all’inizio della settimana scorsa, con una prima ordinanza firmata dal sindaco Signorini il 12 aprile per accertare la quarantena di un primo gruppo a seguito di una positività riscontrata al suo interno.


Nella giornata di lunedì 19 aprile sono susseguiti altri provvedimenti, con la messa in quarantena di altre classi, fino alla decisione finale di chiudere tutto per evitare l’estensione del contagio e la creazione di un vero e proprio focolaio all’interno del nido. Una precauzione volta anche ad attendere i risultati dello screening esteso a tutto il personale della scuola e a tracciare gli eventuali contatti dei positivi. Va specificato che il conteggio dei casi è ancora parziale, dato per alcuni si è ancora in attesa dell’esito del tampone molecolare per rilevare la presenza del Covid-19. 


Da ieri, comunque, il nido è chiuso e lo sarà fino a nuove disposizioni. Alcuni genitori hanno lamentato la «poca trasparenza» della scuola in merito alla situazione dei contagi e un ritardo comunicativo sulle quarantene delle altre sezioni. «Abbiamo, come sempre, seguito il protocollo e le indicazioni forniteci dall’Asur» ha detto il sindaco Stefania Signorini. 


Per quanto riguarda la situazione pandemica nel comune falconarese, a ieri i contagiati segnalati dalla Regione erano 151; 358, invece, i cittadini in quarantena. Andando indietro di una settimana a partire da ieri, i positivi erano 185, le persone in quarantena 428. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA