Autovelox, sentenze in chiaroscuro: alcune multe annullate, altre confermate

Falconara, autovelox, sentenze in chiaroscuro: alcune multe annullate, altre confermate
Falconara, autovelox, sentenze in chiaroscuro: alcune multe annullate, altre confermate
2 Minuti di Lettura
Giovedì 19 Dicembre 2019, 07:24

FALCONARA - L’autovelox dei record, capace di sfornare circa 40mila multe in meno di tre mesi sulla statale 16, sul rettilineo che in direzione nord sale verso la Caffetteria, sanzionava automobilisti dal piede troppo pesante, ma non sempre rispettava le norme. A partire da quella che impone la distanza minima di un chilometro tra il cartello che segnala il misuratore di velocità e il punto dove si trova la postazione fissa. Limite rispettato per gli automobilisti che imboccavano quel tratto di statale arrivando da Montemarciano (segnale a 1.400 metri) ma non per quelli che si immettevano sull’Adriatica provenendo dallo svincolo di Castelferretti, avvisati della presenza del velocar solo 850 metri prima.

LEGGI ANCHE:
Ascoli, la Provincia ci riprova: tre nuovi autovelox, anche sulla Mezzina. Previste 200mila multe in 5 anni

Travestito da autovelox per la festa di Halloween, la foto diventa virale sul web: «È un genio»


Si spiega probabilmente così, anche se per un’interpretazione esatta bisognerà attendere nei prossimi giorni le motivazioni, l’esito altalenante delle prime sentenze, una ventina, emesse ieri dal giudice di pace di Ancona Eliana Parlato, sui ricorsi presentati da automobilisti sanzionati per eccesso di velocità (sopra il limite dei 70 orari) tra il 20 luglio scorso e il 14 ottobre, quando il Comune di Falconara, d’intesa con la Prefettura, decise di disattivare l’autovelox acceso in zona Caffetteria proprio per un approfondimento sulle caratteristiche tecniche e sulla segnaletica. Dieci sentenze hanno accolto i ricorsi presentati da due legali - l’avvocato Italo D’Angelo per conto di Acu Marche e l’avvocato Donatella Baleani - per altrettanti automobilisti, annullando le multe, 33 in tutto per 5.500 euro di importo, e condannando il Comune di Falconara a pagare spese legali, per un totale di circa 5.000 euro. Ma più o meno in altrettanti casi, il giudice ha dato ragione al Comune di Falconara, assistito dall’avvocato Fabio Piccioni di Firenze, respingendo i ricorsi e confermando le multe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA