Coppia brutalmente pestata in centro: presi gli aggressori. Sono un padre, tre figli e la compagna di uno di loro: Daspo e denuncia

Venerdì 3 Dicembre 2021
Coppia brutalmente pestata in centro: presi gli aggressori. Sono un padre tre figli e la compagna di uno di loro: Daspo e denuncia

FALCONARA - La loro aggressione aveva destato scalpore, presi gli aggressori. Una coppia era finita all'ospedale dopo un brutale pestaggio: lui 47 anni, con una frattura alla zigomo e due denti rotti, lei, 42enne, con una lacerazione del timpano. Trovati e denunciati dai carabinieri di Falconara per lesioni personali pluriaggravate i responsabili: si tratta di un 53enne, dei suoi figli di 26, 28 e 31 anni e di una 44enne compagna di uno dei fratelli, tutti del luogo. Per loro, in attesa di ulteriori provvedimenti, anche un Daspo di un anno da tutti gli esercizi pubblici ed i luoghi di intrattenimento.

 

Questa mattina, i Carabinieri della Tenenza di Falconara Marittima hanno raggiunto i cinque responsabili di un’efferata aggressione consumatasi nella serata di venerdì 26 novembre 2021, in piazza Mazzini, procedendo nei loro confronti con una denuncia per lesioni personali pluriaggravate e “daspando” gli stessi – per la durata di un anno – da tutti gli esercizi pubblici ed i locali di pubblico trattenimento ubicati nel centro urbano di Falconara Marittima, con divieto anche di stazionamento nelle vicinanze degli stessi.
Il recentissimo raid di violenza è stato perpetrato ai danni di una coppia di falconaresi, un uomo di 42 anni ed una donna di 47 che, per le percosse subìte, hanno riportato gravi lesioni multiple ovvero la frattura di uno zigomo e la rottura di due denti a danno dell’uomo ed una lacerazione al timpano a danno della donna.
Ad aver infierito sulla coppia un gruppo di sbandati, composto da un uomo di 53 anni e dai suoi tre figli maschi di 31, 28 e 26 anni, unitamente ad una donna di 44 anni, compagna del fratello mezzano: tutti residenti a Falconara Marittima.
Una discussione verosimilmente nata per futili motivi ma che ha raggiunto l’apice nel giro di pochi minuti, alimentata dall’indole particolarmente cruenta degli aggressori unita al probabile abuso di bevande alcoliche.
Numerose le richieste di intervento pervenute ai Carabinieri in quegli istanti di pura violenza, quando l’uomo aggredito, caduto a terra, è rimasto in balia dei pugni e dei calci inferti dal branco, cui prendeva parte anche una donna insieme al suo cane che – plausibilmente aizzato dal comportamento aggressivo della stessa padrona – morsicava ad un polpaccio l’uomo rimasto vittima del feroce pestaggio.
Non è andata tanto meglio per la compagna dell’aggredito che, intervenuta in difesa di quest’ultimo, ha dovuto soccombere alla selvaggia sopraffazione del branco nel momento in cui si è vista raggiungere da un fortissimo schiaffo, scagliato da uno degli uomini sul viso della donna, con violenza tale da causarne la lacerazione di un timpano.
Solo l’intervento dei Carabinieri ha scongiurato peggiori conseguenze per la coppia, in quanto al suono delle sirene che si avvicinavano il commando di sbandati si è velocemente disperso per le vie del centro. Ad incastrare i responsabili sono state le immagini carpite dal sistema di videosorveglianza comunale, comparate con alcuni rilievi fotografici effettuati il giorno dopo dai Carabinieri della Tenenza, accertando che, tre dei quattro uomini coinvolti, portavano ancora gli stessi vestiti indossati nella sera precedente in cui era avvenuto il pestaggio.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA