Addio a Umberto Bilancioni, il re delle maglie. Il toccante ricordo del figlio. Oggi a Falconara l'ultimo saluto

Addio a Umberto Bilancioni, il re delle maglie. Il toccante ricordo del figlio. Oggi a Falconara l'ultimo saluto
Addio a Umberto Bilancioni, il re delle maglie. Il toccante ricordo del figlio. Oggi a Falconara l'ultimo saluto
di Gianluca Fenucci
2 Minuti di Lettura
Sabato 2 Dicembre 2023, 05:35 - Ultimo aggiornamento: 11:13

FALCONARA -  «Un uomo perbene, un imprenditore illuminato». I suoi ex dipendenti e quelli che lo conoscevano bene ricordano così Umberto Bilancioni morto ieri a Falconara a 89 anni. «Era una bella persona – dice tra le lacrime Lina Ciriaci, una ex dipendente storica del maglificio Bilancioni – un uomo molto attento alle persone, che aveva grande sensibilità per i suoi dipendenti e che adorava la sua famiglia».

«Se ne va una persona buona e gentile- ricorda Simone Mattei - che ha fatto tanto per Castelferretti».

Umberto Bilancioni lascia la moglie Anna Maria, i figli Riccardo e Valerio, la nuora Cristiana, il nipote Samuele. «Era un uomo mite - scrive il figlio Valerio sui social per ricordare l’amato papà - di quelle persone che se ce ne fossero di più il mondo sarebbe un posto migliore. Malgrado il grave stato di salute, non ha mai perso quel suo modo composto, educato e dignitoso di agire. Credo fosse incapace di voler “il male”. Credo che, quando è venuta a trovarlo per dirgli che era ora di andare, non sia stato capace di voler male nemmeno a lei, alla morte. Stargli vicino in questi ultimi mesi mi ha permesso di ricevere un ultimo insegnamento di vita. Colgo l’occasione per ringraziare il suo medico di base, il dottor Porcarelli, e i reparti specializzati dell’ospedale di Torrette per tutto l’impegno profuso in questi ultimi anni e per averlo assisto sempre con prontezza, attenzione e diligenza. Ciao Papà e grazie per tutto».

Umberto Bilancioni era succeduto al fratello Elio alla guida del maglificio Sacma negli anni Settanta. «Si lavorava molto anche per aziende americane e il maglificio - rammenta la Ciriaci - è sempre stato molto apprezzato». Il funerale si celebra oggi alle 14,30 nella chiesa S.Andrea di Castelferretti e la salma verrà traslata nel locale cimitero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA