Sos episodi di inciviltà e vandalismo, via Le Conce è sorvegliata speciale. Servizio straordinario dopo le segnalazioni dei residenti

I controlli dei carabinieri in centro a Fabriano
I controlli dei carabinieri in centro a Fabriano
di Marco Antonini
3 Minuti di Lettura
Lunedì 28 Febbraio 2022, 08:40

FABRIANO - I carabinieri della Compagnia di Fabriano, a seguito delle segnalazioni dei residenti, si sono attivati e hanno messo in piedi un servizio straordinario di controllo in via Le Conce, a due passi dal centro storico della città. Qui gli abitanti segnalano episodi di inciviltà, vandalismo e maleducazione soprattutto nelle ore serali e notturne. 

 
Gli episodi
In primo piano, quindi, il comportamento di diversi giovani e giovanissimi che sporcano e non rispettano né gli spazi, pubblici o privati, né i residenti che vengono spesso maltrattati quando provano a rimproverare o chiedere a questi ragazzi un comportamento più decoroso.

L’ultimo episodio la scorsa settimana con un gruppo di circa 20 ragazzi in gran parte minori, che ha mangiato, nonostante il freddo, la pizza d’asporto lungo la via per poi lasciare cartoni sporchi e bottiglie a terra. I carabinieri, agli ordini del capitano Mirco Marcucci, quindi, hanno raggiunto la piccola via per porre un freno al disturbo alla quiete pubblica e a eventuali episodi di inciviltà. 


L’allarme
Il bilancio dei controlli in città tra venerdì notte e sabato notte è di una denuncia per guida in stato di ebbrezza e una multa a una neopatentata che non aveva il tasso alcolemico a zero. È il secondo caso, in due fine settimana, di giovani che hanno preso la patente da meno di tre anni e si mettono al volante dopo aver bevuto. Ricordiamo, infatti, che nei primi tre anni di guida l’alcol test deve segnare zero e non un valore superiore a 0,5 g/l per far scattare un provvedimento.

Particolare attenzione è andata a via Le Conce dove, nelle ore serali e notturne, più pattuglie hanno effettuato un servizio straordinario di controllo in quest’area a ridosso del fiume Giano. Sono stati effettuati servizi di osservazione sia in borghese sia con personale in divisa, anche a piedi. Sia venerdì che sabato sono state identificati e controllati coloro che, a piedi o con un mezzo, sono arrivati in zona. Un’operazione che verrà ripetuta periodicamente.

Nelle ultime due notti, durante i controlli in città, sono proseguiti anche gli accertamenti con etilometro. Un 36enne di Fabriano, che mostrava un andamento incerto con la macchina, è stato fermato e identificato. Aveva un tasso alcolemico nel sangue superiore a quota 2 grammi su litro. È stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, gli è stata ritirata la patente, l’auto affidata a persona di fiducia e gli è stata elevata una multa. 


Le proteste 
Una giovane neopatentata di Fabriano, sottoposta all’etilometro, ha riportato un valore inferiore 0,5 grammi su litro. Per questo motivo è scattata una contravvenzione di 168 euro. Lamentano i residenti di via Le Conce, che hanno invocato i controlli: «Qui ci sono giovanissimi che non possono essere rimproverati, che rispondono male agli adulti e che non hanno rispetto. C’è chi ha usato bombolette per imbrattare l’antica chiesetta di Santa Maria delle Grazie e chi sporca in continuazione. Chiediamo alle famiglie di seguire i propri figli nel fine settimana quando vanno in giro senza meta creando problemi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA