Fabriano, svolta all'ex Merloni-J&P
Ritirata la mobilità per 400 dipendenti

Fabriano, svolta all'ex Merloni-J&P Ritirata la mobilità per 400 dipendenti
2 Minuti di Lettura
Giovedì 4 Agosto 2016, 12:09
FABRIANO - Svolta nella vertenza ex Antonio Merloni: dopo le proteste di dipendenti, sindacati e politici J&P Industries avrebbe deciso di ritirare la procedura di mobilità per 400 dipendenti.
Ad annunciarlo il vicepresidente e assessore al Lavoro della Regione Umbria, Fabio Paparelli (uno degli stabilimenti del gruppo è quello di Gaifana di Nocera Umbra)«J&P industries ha ritirato la richiesta di mobilità per 400 dipendenti della ex Antonio Merloni. «È un fatto, questo - spiega Paparelli all'ANSA, commentando l'esito dell'incontro di stamani tra sindacati e proprietà a Fabriano - che accogliamo certo con favore, avendolo auspicato anche nell'incontro di ieri al Mise. Dopo questo passaggio, si può affrontare, tutti insieme con maggiore serenità, il nodo ancora aperto per il futuro di questa azienda, e cioè la bancabilità del piano industriale. Su questo, come istituzioni locali interessate, continueremo a vigilare con grande attenzione». Lo confermano anche i sindacati in una pausa della riunione con l'azienda ancora in corso a Fabriano. «L'imprenditore Giovanni Porcarelli ha capito che con la mobilità si sarebbe aggravata la situazione». il commento di Fabrizio Bassotti della Fiom. «Ma i problemi restano tutti sul tavolo»
© RIPRODUZIONE RISERVATA