A spasso nel parco chiuso, scatta la multa. Sanzionati anche dieci ragazzi senza mascherina

Martedì 2 Marzo 2021
A spasso nel parco chiuso, scatta la multa. Sanzionati anche dieci ragazzi senza mascherina

FABRIANO  - Controlli a tappeto nel fine settimana da parte dei carabinieri di Fabriano. Multe per il mancato rispetto della normativa anti Covid a 10 giovanissimi che forse non si sono resi conto dell’emergenza in atto, a un commerciante e a due automobilisti: uno veniva da Macerata senza motivo e uno di notte è stato sorpreso in giro per la città. In particolare, sabato pomeriggio, in centro, è stata fatta una multa da 400 euro al titolare di un bar, nelle cui pertinenze esterne si era creato un assembramento di persone per sorseggiare l’aperitivo.

LEGGI ANCHE:

Assembramento di 22 giovanissimi senza mascherina: raffica di multe dei carabinieri

 

 

Dieci invece le sanzioni, tutte da 400 euro, ad altrettanti ragazzi tra i 17 e i 20 anni, che si sono ritrovati sulla scalinata che dal Palazzo Vescovile conduce in Piazza del Comune. Sono stati sorpresi ammassati e in alcuni casi anche senza mascherina. Dopo i controlli preventivi effettuati sabato, domenica pomeriggio è stata elevata la prima ammenda per la violazione dell’ordinanza di accesso ai parchi chiusi con ordinanza del sindaco. E’ stato sanzionato un fabrianese di mezza età che stava passeggiando ai giardini Regina Margherita nonostante l’area fosse stata transennata.

Durante i controlli in due posti di blocco, poi, sono stati multati due automobilisti. Il primo era giunto a Fabriano da Macerata senza giustificato motivo, il secondo, un fabrianese, attorno alla mezzanotte tra sabato e domenica si spostava con la sua macchina in città, infrangendo il coprifuoco. I controlli andranno avanti anche nei prossimi giorni. Per quanto riguarda i casi Covid, preoccupa la situazione a Cerreto d’Esi. Spiega il sindaco, David Grillini: «Il numero dei positivi purtroppo è in ascesa, sono 33 i concittadini che hanno contratto il virus mentre 73 sono le persone in quarantena. Abbiamo notato – dichiara - come il contagio si trasmetta in ambito familiare con interi nuclei coinvolti. È necessario prestare tutte le attenzioni possibili». Il sindaco di Fabriano, Santarelli, intanto, su richiesta dell’assessore regionale Saltamartini, oggi ha convocato una conferenza dei sindaci di Area Vasta 2.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA