Pestaggio a Ferragosto di due ragazzi pakistani nel parco, denunciati 4 ventenni

Mercoledì 26 Gennaio 2022 di Marco Antonini
Pestaggio a Ferragosto di due ragazzi pakistani nel parco, denunciati 4 ventenni

FABRIANO  - Sono serviti cinque mesi di indagine, ma alla fine i carabinieri della Stazione di Fabriano, sono riusciti a identificare e a denunciare gli autori della rissa avvenuta lo scorso Ferragosto al parco comunale Regina Margherita, in centro. Per futili motivi due giovani, originari del Pakistan, furono feriti non in maniera grave e di un gruppetto di aggressori si persero le tracce.

 


Nei giorni scorsi la conclusione del caso con la denuncia, da parte dei carabinieri della Compagnia di Fabriano, agli ordini del capitano Marcucci, di quattro giovani, tutti di 20 anni, residenti in città, per lesioni personali aggravate e minacce.


Ancora una volta, quindi, sono ragazzi, da pochi anni maggiorenni, i protagonisti di fatti di cronaca che hanno lasciato l’amaro in bocca all’opinione pubblica. Dopo lunghe e complesse indagini, senza l’ausilio delle telecamere di sicurezza, i militari hanno denunciato quattro ragazzi: sono tutti residenti in città, due nati a Fabriano e due in Marocco. L’estate scorsa, lungo i viali dei giardini pubblici, aggredirono, nel corso di una rissa per futili motivi, due 25enni originari del Pakistan e residenti a Fabriano che furono costretti a ricorrere alle cure del Pronto Soccorso dell’ospedale Profili.


I due, sotto choc, con prognosi giudicata guaribile in pochi giorni, furono subito soccorsi dal 118 e le forze dell’ordine arrivarono poco dopo al parco, ma degli autori di quel fatto si persero subito le tracce. I carabinieri, dopo lunghi accertamenti, sentendo anche molte persone del posto, sono riusciti a identificarli. Nel corso dell’ultima estate furono registrate diverse risse in città, tutte al parco comunale, luogo solitamente frequentato, giorno e notte, da giovanissimi. Sempre per futili motivi. A seguito di questi episodi furono potenziati i controlli con personale in divisa, in borghese e a piedi lungo i viali del parco e lungo Corso della Repubblica. Seguì il potenziamento della videosorveglianza nell’area del centro. Oltre alle risse tra giovani sono stati segnalati, in questa zona, episodi di vandalismo e di inciviltà con il coinvolgimento anche di minorenni.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA