Passeggia con gli amici nel parco comunale ma il nervosismo lo tradisce davanti ai carabinieri: nascondeva l’hashish

Passeggia con gli amici nel parco comunale ma il nervosismo lo tradisce davanti ai carabinieri: nascondeva l hashish
Passeggia con gli amici nel parco comunale ma il nervosismo lo tradisce davanti ai carabinieri: nascondeva l’hashish
3 Minuti di Lettura
Venerdì 8 Aprile 2022, 04:40

FABRIANO  - Controlli nelle principali vie di ingresso alla città e nei luoghi di aggregazione giovanile, soprattutto i giardini pubblici di Fabriano che, con l’arrivo della bella stagione, vedono una maggior presenza di utenti. Ad effettuarli i carabinieri della Compagnia di Fabriano, agli ordini del capitano Marcucci. Al termine del servizio un 25enne è stato trovato in possesso di oltre 8 grammi di hashish. È stato segnalato alla prefettura di Ancona come assuntore di stupefacenti

 
Una delle priorità è il contrasto al fenomeno del consumo e dello spaccio di droga soprattutto fra i giovani e l’abuso di alcol prima di mettersi al volante di un mezzo. Per questo motivo sono stati da sempre attenzionati i luoghi a più alto tasso di frequentazione giovanili. Tra questi i giardini pubblici Regina Margherita, in centro storico. I carabinieri del nucleo Radiomobile, mercoledì, poco prima dell’ora di cena, hanno fermato e identificato i passanti, in prevalenza giovani. Tra loro un 25enne che passeggiava, con alcuni amici, nei viali del parco comunale. Dopo l’identificazione attraverso i documenti personali la pattuglia ha notato un certo nervosismo del giovane e per questo motivo si è deciso di approfondire l’accertamento. Sono stati rinvenuti, nel corso della perquisizione personale, oltre 8 grammi di hashish nelle disponibilità del ragazzo che è stato segnalato alla prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti. I carabinieri hanno disposto anche il ritiro della patente di guida. 


Sempre i militari del Nucleo Radiomobile, lungo via Casoli, quartiere Santa Maria, non lontano dallo svincolo SS 76 Fabriano Est, mercoledì notte, hanno fermato un uomo di 40 anni del posto. L’etilometro ha dato un valore superiore al limite di 0.5 g/l, ma inferiore a quota 0.8 g/l. Per questo gli è stata ritirata la patente ed elevata una multa da 543 euro. I controlli sono stati potenziati con più posti di blocco sia in centro che in periferia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA