La notte fabrianese sorvegliata speciale: sei pattuglie per 56 persone identificate

La notte fabrianese sorvegliata speciale: sei pattuglie per 56 persone identificate
La notte fabrianese sorvegliata speciale: sei pattuglie per 56 persone identificate
di Marco Antonini
3 Minuti di Lettura
Domenica 13 Marzo 2022, 09:00

FABRIANO -  Sei pattuglie per un servizio straordinario nel cuore di Fabriano. Una denuncia per guida in stato di ebbrezza e due multe, fra le quali una per fuga dopo incidente con solo danni a cose. Questi gli esiti più significativi del servizio di controllo effettuato per tutta la notte di venerdì dai carabinieri della Compagnia di Fabriano, diretti dal capitano Mirco Marcucci, anche con un’unità cinofila, teso al contrasto dei reati di spaccio di sostanze stupefacenti e furti in appartamenti. Sono stati impiegati 12 militari fabrianesi, di cui due in borghese, e un cane antidroga proveniente dall’Unità Cinofila di Pesaro. 

 


Il controllo ha permesso di monitorare, a piedi, anche quelle vie più piccole, segnalate dai residenti, soprattutto nel centro, dove le macchine non riescono a passare in quanto strette e interdette al traffico. Un modo, questo, per attenzionare quelle zone che in passato sono state oggetto di inciviltà o atti vandalici da parte di ignoti. Militari, quindi, in via Le Conce, in tutta l’area del centro, dalla zona della Fontana Sturinalto, al Loggiato San Francesco, dal parco comunale a piazza Garibaldi e in periferia. In tutto sono state identificate 56 persone, in prevalenza giovani. È stato ancora un weekend di controlli contro la guida in stato di ebbrezza, con alcune patenti ritirate, prevalentemente a giovani che si mettono alla guida dopo aver bevuto. 


Tra i risultati di venerdì notte, a esempio, si segnala una donna di Fabriano, di 34 anni, che è stata denunciata per guida in stato di ebbrezza in quanto aveva un tasso alcolemico leggermente sopra quota 1 grammo su litro, oltre il doppio di quanto consentito dalla normativa. Per la 34enne sono scattati anche il ritiro della patente e la sanzione amministrativa. L’auto è stata affidata a persona di fiducia. Un giovane neopatentato, invece, è stato multato (168 euro) in quanto l’etilometro ha dato un valore sotto i 0.5 grammi su litro e non zero come da legge in vigore per coloro che hanno ottenuto la patente da meno di tre anni. 


Un fenomeno, quest’ultimo, molto osservato dai carabinieri: da circa un mese non passa settimana senza fermare neopatentati, tra i 19 e i 22 anni, con l’etilometro che fornisce un valore superiore a zero. Infine, i carabinieri di Fabriano hanno notato un’automobile incidentata finita, provocando danni al lampione e al mezzo, contro un palo della pubblica illuminazione, ma nessuna traccia del guidatore nelle vicinanze. I militari sono risaliti al proprietario, un 27enne di Fabriano, e si sono recati presso la sua abitazione. Il ragazzo, che era in buona salute, è stato multato per “fuga dopo incidente con solo danni a cose” che comporta una contravvenzione da 300 euro e la decurtazione di 10 punti alla patente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA