Monti imbiancati, in azione i mezzi
spazzaneve: polemiche e disagi

Monti imbiancati, in azione
i mezzi spazzaneve
Polemiche e disagi
FABRIANO - Fino a quasi venti centimetri di neve sui monti del Fabrianese, nulla in città. Mercoledì “bianco” per il comprensorio con montagne, colline e prati imbiancati, ma niente coltre bianca per le vie di Fabriano. Cinque mezzi spazzaneve sono entrati in azione già ieri mattina presto a Castelletta, Poggio San Romualdo, Vigne e San Giovanni, alle pendici di Monte San Vicino e a Vallemontagnana, a Belvedere e Campodonico. 

Neve anche nel Sentino. A Montelago, frazione a ridosso del Monte Strega, a 12 chilometri da Sassoferrato, sono caduti 8 centimetri di neve tanto che gli spazzaneve hanno pulito la strada principale per tutta la giornata. La neve è caduta anche a Montefano e all’eremo di San Silvestro. Quassù ha lavorato normalmente, nonostante la neve, anche il centro di riabilitazione Cuore Salus con i mezzi di Croce Rossa e Croce Azzurra che sono potuti salire per il trasporto dei malati. Pochi i disagi alla circolazione. 

Da segnalare a Belvedere un furgone bloccato sulla salita che conduce al paese: il conducente stava circolando con un mezzo senza catene e non è riuscito ad arrivare a destinazione. A Campodonico, nonostante la pulizia delle strade effettuata dai mezzi, non è passato lo scuolabus e gli alunni sono rimasti a casa ed hanno fatto un giorno di vacanza non previsto. Polemici i genitori. Neve anche a San Donato. Circolazione rallentata lungo la SS76. A Fabriano connessione internet difficoltosa per alcune ore del pomeriggio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 22 Febbraio 2018, 09:25 - Ultimo aggiornamento: 22-02-2018 09:25

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO