Lite per l'affidamento della figlia, aggredisce i suoceri e i poliziotti: 30enne in manette

Lunedì 3 Febbraio 2020
Fabriano, lite per l'affidamento della figlia, aggredisce i suoceri e i poliziotti: 30enne in manette

FABRIANO - Aggredisce, prima a parole poi fisicamente, i suoceri incontrati nel centro storico di Fabriano, poi, non contento, si scaglia contro i poliziotti intervenuti per placare gli animi: un uomo di 30 anni finisce in manette.

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, Alessia è rientrata da Wuhan: «Tutto ok, sto bene». Ma ora due settimane di isolamento

Schianto contro l'auto e rovinosa caduta: grave un motociclista di 30 anni

Si tratta di un 30enne africano che ora dovrà rispondere di lesioni personali, violenza e minaccia a pubblico ufficiale. L'uomo aveva incontrato i suoceri per parlare dell'affidamento della figlia minorenne, ma la discussione si è presto trasformata in una lite. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine polizia, con precedenti e già sottoposto ad avviso orale da parte della Questura di Ancona, si è scagliato anche contro i poliziotti. Uno di loro è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso, dove gli sono state diagnosticate lesioni guaribili in sei giorni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA