Lanciano il vaso di una pianta per la spaccata. Razzia di soldi e bottiglie, poi a Fabriano i ladri fanno un picnic

Lanciano il vaso di un pianta per la spaccata. Razzia di soldi e bottiglie, poi a Fabriano i ladri fanno un picnic
Lanciano il vaso di un pianta per la spaccata. Razzia di soldi e bottiglie, poi a Fabriano i ladri fanno un picnic
di Marco Antonini
3 Minuti di Lettura
Martedì 5 Dicembre 2023, 05:00 - Ultimo aggiornamento: 12:00

FABRIANO Ladri vandali in azione alla Torteria di via Beniamino Gigli. Bottino di oltre tremila euro a cui si aggiungono i danni. L’attività commerciale, però, oggi sarà regolarmente aperta perché la porta è stata riparata in tempi record. Ignoti sono entrati in azione a Fabriano, quartiere Santa Maria, a un mese dal raid a Marischio. Hanno preso di mira la Torteria di Natascia Axana, l’attività commerciale sita nel quartiere Santa Maria. 

Caccia alla banda

E’ caccia alla banda con le forze dell’ordine impegnate a cercare elementi utili anche attraverso le telecamere di sicurezza posizionate in zona.

Per mettere a segno il furto i ladri, con il vaso di una pianta, hanno sfondato la porta in vetro. Non riuscendo pienamente nel loro intento hanno continuato nell’opera distruttiva con pezzi di cemento del marciapiede, riuscendo a distruggere il vetro a sufficienza per poter entrare all’interno del negozio. Rapidamente hanno divelto il cassetto porta soldi del registratore di cassa e arraffato monete per diverse centinaia di euro, poi hanno fatto razzia di bottiglie di vino e liquori e dei dolci.

Hanno consumato bevande e cibo

Sono scappati, dopo aver abbandonato il cassetto del registratore cassa davanti alla pasticceria, e hanno consumato bevande e cibo poco distante dalla Torteria, vicino altre attività commerciali. Amareggiata la titolare. «Oggi, (ieri ndr) è il mio giorno di chiusura settimanale. Ho ricevuto molte telefonate dalle forze dell’ordine, a loro volta avvisati da alcuni residenti e passanti, che hanno riferito quanto era accaduto. Sono corsa in negozio, non mi aspettavo tutta questa devastazione» racconta la proprietaria Natascia Axana. 
«Non ho un sistema di videosorveglianza interno perché pensavo proprio che non mi servisse, ma lo farò installare subito», prosegue. «Danni ingenti, ma sarò aperta perché ho fatto riparare subito dai tecnici la porta di ingresso. Mi auguro – conclude Axana - che i responsabili siano identificati presto grazie al lavoro delle forze dell’ordine e ai filmati di qualche telecamera di sicurezza presente in questa zona di Fabriano». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA