Con un biglietto da tre euro ne vince 200mila. La fortunata è una donna di mezza età, cliente della tabaccheria

Sabato 4 Luglio 2020 di Marco Antonini
La tabaccaia mostra la fotocopia del gratta e vinci fortunato. A comprarlo una cliente abituale
FABRIANO - Esce di casa, come fa spesso, per raggiungere la sua tabaccheria di fiducia, quella di viale Stelluti Scala 21, non lontano dall’ospedale Profili di Fabriano. La donna, mezza età, nata all’estero, da anni residente in città, non crede ai propri occhi: ha vinto, in un attimo, 200mila euro. Festa nella rivendita di Romina Caprari. «La vincitrice è una cliente abituale - riferiscono dalla tabaccheria - che ieri pomeriggio ha acquistato al costo di 3 euro un biglietto della serie “Numeri fortunati” e in quel grattino tutti e cinque i numeri magici si trovavano nei due tabelloni di gioco». 

 
In buone mani
La donna ha vinto 200mila euro, il premio massimo per quel tipo di biglietto, grazie a questi numeri: 22, 64, 39, 14 e 74. «È stata una bellissima vincita - dice la titolare - è stato emozionante vedere come la signora si è resa conto di aver preso il biglietto che le permetterà di vivere più serena. Una cifra che è andata in buone mani». In questo biglietto si devono scoprire i “numeri vincenti” celati dall’immagine di sedici bilie colorate con una stella. Successivamente si devono grattare nelle cinque giocate, indicate rispettivamente dalla scritta “giocata 1”, “giocata 2”, “giocata 3”, “giocata 4” e “giocata 5”, solo i numeri corrispondenti, cioè uguali, a quelli rinvenuti ne i “numeri vincenti”. Per ogni giocata, se vengono scoperti tutti i numeri, e cioè se tutti i numeri che compongono la giocata sono presenti tra i “numeri vincenti”, si vince il premio indicato. 

In meno di un minuto la moneta ha fatto il suo lavoro, la donna s’è sistemata su un bancone laterale della rivendita e ha tentato la fortuna. Ed è andata bene. C’è, infatti, una probabilità di vincita massima, proprio 200mila euro, per un biglietto ogni 8.160.000, l’equivalente di un blocco. «Un pomeriggio afoso - concludono dalla tabaccheria di viale Stelluti Scala - che improvvisamente ha preso un verso inaspettato e permetterà alla vincitrice e alla sua famiglia di guardare al futuro con più ottimismo». Non è la prima volta che si vince in questa rivendita. Il 26 gennaio 2016, con il 10 e Lotto, fu registrata una vincita da 31.914,89 euro con 2 euro: quei soldi andarono a un fabrianese disoccupato di circa 50 anni che utilizzò la modalità “estrazione”, collegata all’estrazione serale de Il Gioco del Lotto. Confrontò i 10 numeri giocati con i 20 numeri delle prime due colonne del Notiziario delle estrazioni del Lotto iniziando dalla Ruota di Bari e proseguendo in ordine alfabetico, indovinandone 9 su 10. L’ultima grossa vincita lo scorso dicembre a Cerreto d’Esi, presso la tabaccheria Gasparrini. Un giocatore si è portato a casa, con il SuperEnalotto, ben 692mila euro centrando il “5+1”.
  Ultimo aggiornamento: 10:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA