Beffata dalla truffa dello specchietto: la ragazza inchioda il responsabile, un ragazzo siciliano di 24 anni

Martedì 28 Settembre 2021 di Marco Antonini
Beffata dalla truffa dello specchietto: la ragazza inchioda il responsabile, un ragazzo siciliano di 24 anni

FABRIANO - Una denuncia e due segnalazioni nel fine settimana da parte dei carabinieri della Compagnia di Fabriano. I militari impiegati nel servizio sono stati 10 con 5 pattuglie. Controllati 15 veicoli, identificate 40 persone. Due giovani sono stati segnalati come assuntori di stupefacenti. Nel corso di un controllo, in località Campodonico, frazione di Fabriano, i carabinieri hanno fermato l’automobile con i due a bordo.

 

Sono stati identificati e sottoposti a perquisizione. Indosso al conducente 21enne sono stati rinvenuti circa 6 grammi di hashish. Un grammo della stessa sostanza, invece, è stato rinvenuto indosso all’amico passeggero, un 20enne anche lui del comprensorio. Al conducente 21enne è stata ritirata la patente. 

La seconda operazione è stata portata avanti dai militari della stazione di Cupramontana. E’ stato identificato e denunciato l’autore della cosiddetta “truffa dello specchietto”, vittima una ragazza del posto. Il fatto è accaduto venerdì scorso quando la giovane si stava recando in centro per effettuare degli acquisti e ha avvertito uno strano rumore, come se qualcuno avesse sbattuto sulla sua macchina. Improvvisamente si è avvicinato un uomo per lamentarsi di essere stato urtato dall’auto condotta dalla giovane e di avergli danneggiato lo specchietto. Ha immediatamente contattato telefonicamente un carrozziere per chiedere informazioni circa il costo della riparazione. Quindi ha riferito il prezzo: 130 euro per chiudere la vicenda in pochi minuti.

La ragazza ha risposto di avere solo 30 euro in contanti, dandoglieli subito. Una volta presi i soldi l’uomo si è dato alla fuga con una Polo grigia. La giovane ha così capito di essere stata truffata e ha sporto denuncia. I carabinieri sono riusciti a risalire al truffatore, un 24enne nato e residente in Sicilia, pluripregiudicato, con precedenti specifici, che è stato denunciato per truffa. E’ il primo caso del genere, nel comprensorio, con identificazione del protagonista di questo tipo di reato nell’arco di alcuni giorni. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA