In 270 hanno il Reddito di cittadinanza: «Impiegateli nei lavori socialmente utili»

Domenica 25 Ottobre 2020 di Marco Antonini
In 270 hanno il Reddito di cittadinanza: «Impiegateli nei lavori socialmente utili»

FABRIANO - Reddito di cittadinanza: a Fabriano 270 percettori, per un totale di 2.500 ore, potranno essere impiegati per i lavori socialmente utili. Il senatore M5S Sergio Romagnoli e il consigliere regionale di opposizione, Simona Lupini: «Bisogna accelerare sui “Progetti utili alla collettività”, un’occasione straordinaria per Comuni e per la popolazione». Vertice, nei giorni scorsi, in Comune a Fabriano. Al tavolo Vincenza Di Maio, assessore ai Servizi Sociali e all’Istruzione, alcuni dipendenti, il comandante della Polizia locale, Strippoli, e il direttore dell’Ambito Territoriale 10, Pellegrini. 

LEGGI ANCHE:

Chi prende il Reddito di cittadinanza adesso potrà lavorare per il Comune

 

 


Attualmente Romagnoli e Lupini lavorano per arrivare presto, anche nelle Marche, alla seconda fase prevista dal Reddito di cittadinanza, cioè la definizione e realizzazione dei “Progetti utili alla collettività”, uno strumento messo a disposizione dei Comuni. Prevede la realizzazione di specifici progetti a favore del territorio, realizzati grazie all’impiego dei percettori del Reddito di cittadinanza. «Solo per il Comune di Fabriano – riferiscono - saranno disponibili circa 270 percettori, per un totale di circa 2.500 ore da mettere a disposizione di lavori socialmente utili. Una grande occasione per il miglioramento della città e per la formazione di centinaia di persone. Sindaco, Giunta e gli altri organi interessati stanno già effettuando un attento monitoraggio dei bisogni sul territorio, per poi identificare i progetti migliori da realizzare. In tutta questa fase – concludono - si creerà anche una positiva sinergia con il Centro per l’Impiego». 


Anche Fabriano, come tutti i Comuni italiani, quindi, lavora a questo progetto. Nella città della carta, verranno impiegati circa 270 percettori che percepiscono l’indennità: per loro previste attività dalle 8 alle 16 ore settimanali. Nelle Marche, tra aprile 2019 e agosto 2020 hanno ottenuto il Reddito di cittadinanza 15.130 famiglie e 35.807 persone, per un importo medio mensile pari a 481,22 euro, mentre sono 13.279 quelle respinte. Spicca, nella nostra regione, la provincia di Ancona: sono 4.875 le famiglie che hanno ottenuto questa forma di reddito.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA