Dieci classi in quarantena e scuola sanificata, appello ai genitori: «Tenete a casa i bambini coi sintomi»

Venerdì 3 Dicembre 2021 di Sabrina Marinelli
Dieci classi in quarantena e scuola sanificata, appello ai gentori: «Tenete a casa i bambini coi sintomi»

SENIGALLIA - Doppia sanificazione pomeridiana alla scuola media Fagnani e la preside ieri ha scritto alle famiglie per chiedere la loro collaborazione. L’edificio di via Maierini è quindi sicuro e adesso tutto dipenderà dal comportamento seguito all’esterno. Nell’istituto comprensivo Senigallia Centro Fagnani si registrano 12 classi in quarantena, di cui 10 nella sola scuola media. Le altre due sono alle primarie Pascoli e Aldo Moro. 

Il sì dell’Aifa alle dosi nella fascia 5-11 anni: Acquaroli esclude gli hub per i bimbi: «Dai pediatri o in ospedale»

 

La spiegazione 

«Alla luce delle situazioni di casi Covid riscontrati fra i nostri studenti – spiega la preside Patrizia Leoni - è stata eseguita una doppia sanificazione straordinaria di tutto il plesso della Fagnani da parte dei nostri collaboratori scolastici e, in successione, da una ditta incaricata». Una scelta che i genitori hanno molto apprezzato. «Le operazioni, eseguite con accuratezza, rendono gli ambienti in questo momento sicuri – prosegue la dirigente scolastica -. A ciò si è aggiunta una serie di misure di sicurezza ulteriori, al fine di contrastare il più possibile, anche in futuro, nel caso di presenza di soggetti contagiati, la diffusione del virus, fra cui una rigida turnazione nell’uso dei servizi ed operazioni di pulizia ed igienizzazione ricorrenti». La scuola ha fatto tutto ciò che era possibile, ora per fermare il focolaio è necessaria la collaborazione di tutti, come chiede la preside. 
«La prudenza e tutte le misure più restrittive che adotteremo devono essere accompagnate da un alto senso di responsabilità anche fuori dell’ambiente scolastico – ha scritto la preside in una lettera recapitata ieri a tutti i genitori -. In modo particolare voglio evidenziare la doverosità di trattenere a casa i bambini/studenti al presentarsi di sintomi compatibili con il Covid o di contatti sospetti e non ancora verificati, al fine di scongiurare il ricorso alla didattica digitale per l’intero gruppo classe». Tutto il personale scolastico è stato pronto ad attivare la Dad per così tante classi e va registrato anche come gli studenti, ormai esperti, abbiano dimostrato un eccezionale spirito di adattamento, sintomo di intelligenza e di crescita, che sarebbe ingeneroso dare per scontato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA