Ritorno a scuola dopo la quarantena: tamponi gratis per i bimbi fino a 11 anni. Offrono il Comune e le farmacie

Giovedì 27 Gennaio 2022 di Gianluca Fenucci
Ritorno a scuola dopo la quarantena: tamponi gratis per i bimbi fino a 11 anni. Offrono il Comune e le farmacie

FALCONARA - Da oggi fino al 28 febbraio, tamponi gratuiti per i bambini da zero a 11 anni che devono certificare lo stato di negatività per uscire dalla quarantena ed essere riammessi in aula. E’ quanto prevede un accordo tra il Comune di Falconara e le farmacie falconaresi per venire incontro a tutte quelle famiglie alle prese con il diffondersi del virus nelle scuole e negli asili nido del territorio.

 

E non sono pochi gli scolari interessati, visto che alla data di ieri risultavano positivi 949 positivi e un totale di 1.132 residenti in quarantena o isolamento domiciliare.

Il certificato

Per tornare in classe occorre certificare la negatività al Covid-19. In considerazione dell’alto numero di casi registrati soprattutto tra i bambini del primo ciclo scolastico, che tra l’altro non godono di prezzi calmierati, il sindaco Stefania Signorini ha preso contatti con i titolari delle otto farmacie falconaresi: queste hanno accolto la richiesta di effettuare un tampone gratuito per ogni bambino in quarantena e il costo sarà coperto dal Comune e dalle stesse farmacie. Hanno aderito la farmacia Internazionale di via Marconi a Case Unrra, la Mannucci di via Galilei a Falconara Alta, la Bonfili di via Mauri a Castelferretti, la Palombina di via Flaminia e Le Ville di via Puglie, entrambe a Palombina Vecchia, la Pelliccioni di via Bixio, la Margutti e la Galatello di via Flaminia in centro città.
«Alle farmacie - spiega il Comune in una nota - sarà fornito dalle scuole un elenco delle classi in quarantena, i cui iscritti hanno bisogno di certificare con un tampone la negatività per essere riammessi. Ogni famiglia potrà decidere a quale farmacia rivolgersi». L’amministrazione civica consiglia ai genitori di informarsi sugli orari in cui le farmacie effettuano i tamponi e sulla necessità di prenotare (la prenotazione è prevista per esempio per chi si rivolge alla Galatello).
«Ho preso subito a cuore la situazione di tante famiglie, che si trovano in difficoltà per la necessità di sottoporre i bambini a tampone in modo da farli tornare a scuola – dice il sindaco Stefania Signorini –. Ho contattato subito le farmacie, in modo da attivare questo servizio il prima possibile, in un momento in cui è più che mai necessario visto che abbiamo raggiunto il picco dei contagi».
Uno screening gratuito per i ragazzi falconaresi che frequentano la scuola elementare e media si era tenuto il 6 gennaio scorso, alla vigilia del ritorno in classe dopo le vacanze di Natale. Nel centro tamponi allestito presso la Pinacoteca francescana si erano presentati 410 tra bambini e ragazzi che avevano avuto dei sintomi o erano stati a contatto diretto con soggetti positivi. Si erano riscontrati 21 casi positivi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA