Addio a don Alfredo, parroco del Duomo. Era ricoverato per le complicanze del Covid, aveva 72 anni

Domenica 11 Aprile 2021 di Marco Antonini
Don Alfredo Zuccatosta

FABRIANO - E’ morto ieri don Alfredo Zuccatosta, a un mese preciso dalla scomparsa di don Aldo Mei. Un’autentica istituzione a Fabriano: 72 anni, ordinato sacerdote il 2 settembre 1972, se ne è andato all’ospedale di Torrette dove era ricoverato da giorni a seguito delle complicazioni riscontrate dopo la positività al Covid-19.

LEGGI ANCHE

Era in quarantena, trovato dai carabinieri al lavoro in ufficio: multato per violazione norme Covid

Rubano oli esausti da un deposito sulla statale Adriatica, due campani arrestati dai carabinieri del Noe

 

Parroco della Cattedrale di Fabriano, promotore e fondatore del Museo Diocesano situato in piazza San Giovanni Paolo II, ha amato e servito la città della carta tanto che tutta la sua vita si è svolta tra Santa Maria, Moscano e San Venanzio. 


Il ricovero
Un punto di riferimento importante per tutti. Fin da piccolo, infatti, frequentava la parrocchia San Venanzio, la stessa chiesa dove ha svolto il suo ministero sacerdotale fino a poche settimane fa, quando è stato ricoverato a seguito del peggioramento delle sue condizioni di salute. «Abbiamo perso un sacerdote che ha amato profondamente la chiesa, la Diocesi, la sua parrocchia. E’ stato amato e voluto bene da tantissimi fedeli che ha incontrato nella sua vita. Lo ringraziamo per quello che ha fatto nel suo lungo ministero sacerdotale» il ricordo del vescovo, Francesco Massara, che nei prossimi giorni, essendo fuori sede per controlli medici, delegherà il vescovo emerito Giancarlo Vecerrica a presiedere le esequie. Membro della Commissione Diocesana per il Diaconato Permanente, presidente della Commissione per l’Arte Sacra e i Beni Culturali, membro del Collegio dei Consultori, Canonico del Capitolo della Cattedrale, ha svolto tanti incarichi nella diocesi tanto che tutti conoscevano “Don Alfredo” senza bisogno di specificare il cognome.

Don Alfredo, appassionato d’arte sacra, di musica (suonava l’organo) e esperto di liturgia verrà ricordato anche per aver portato a Fabriano, nel 2010, la Settimana Liturgica Nazionale con grande risonanza nella Chiesa italiana per la bellezza del sito (cattedrale e teatro) e la precisione dell’organizzazione. La salma di Don Alfredo arriverà domani a Fabriano. In Cattedrale ci saranno due veglie, lunedì e martedì alle 18,30. Le esequie mercoledì alle ore 11. «La pandemia – conclude mons. Massara - che così duramente ha colpito la nostra diocesi ci ha portato via anche l’amato parroco della Cattedrale. Il dolore per la sua scomparsa non cancella il senso di gratitudine verso il Padre per avercelo donato».

Ultimo aggiornamento: 12 Aprile, 09:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA