Vacanza da incubo, giovani turisti marchigiani bloccati in Costa Brava: due sono positivi al Covid, uno ha la febbre alta

Giovedì 8 Luglio 2021 di Claudio Comirato
Vacanza da incubo, giovani turisti bloccati in Costa Brava: due sono positivi al Covid, uno ha la febbre alta

ANCONA - Doveva essere la vacanza della vita quella attesa da oltre un anno e invece per tre anconetani il soggiorno in Costa Brava, sulla costa mediterranea della Spagna del Nord, si sta rilevando una sorta di incubo a causa della positività riscontrata al Coronavirus. Al momento i tre si trovano in una struttura alberghiera, due sono risultati positivi al Covid con tanto di tampone, mentre un altro ragazzo invece è in isolamento anche se al momento il tampone è risultato negativo.

 

Una vacanza, quella in Costa Brava, iniziata nei giorni scorsi per una comitiva di ragazzi, sei in tutto, partiti proprio da Ancona.

Località balneare

Meta una località balneare della Costa Brava, zona turistica che si affaccia sul Mediterraneo e che si estende da Blanes fino al confine francese ovvero sul tratto marittimo della provincia di Girona. Un tratto di costa dove ogni anno nel periodo estivo arrivano milioni di turisti per lo più giovani provenienti da mezza Europa. Località dove non mancano locali, discoteche e luoghi di aggregazione in genere dove la vita e il divertimento vanno avanti 24 ore su 24. Costa Brava sinonimo di divertimento e con questo spirito i sei giovani sono partiti proprio da Ancona per godersi questa vacanza anche se da una prima indiscrezione sembrerebbe che non tutti i componenti della comitiva fossero stati vaccinati. 

La movida

Chiedere ad un ragazzo di andare in Costa Brava e magari invitarlo ad evitare feste o assembramenti è praticamente impossibile e allora non resta che mettere in preventivo la possibilità di poter entrare in contatto con il virus. E cosi è stato per due giovani poco più che ventenni che attualmente si trovano bloccati in albergo. I primi sintomi nel fine settimana con le autorità sanitarie del posto che sono subito intervenute bloccando in albergo i due risultati positivi al virus Sars-Cov-2. Una situazione piuttosto critica anche per il fatto che uno dei due oltre ai segni classici del Covid lamenta una temperatura corporea piuttosto elevata. Il timore è quello che il giovane possa essere trasferito in una struttura ospedaliera nel caso in cui dovessero ulteriormente peggiorare le condizioni di salute. 
L’altro ragazzo sempre positivo al Covid non mostra particolare problemi di salute ma dovrà rimanere in albergo in attesa che il tampone diventi negativo cosa che gli permetterebbe il rientro in Italia. In albergo confinato in un’altra stanza c’è un altro giovane negativo al tampone ma costretto dalle autorità locali ad effettuare la quarantena. Il resto del gruppo in queste ore sta tentando il rientro in Italia non in quanto nessuno dei ragazzi sembra essere interessato da un provvedimento da parte delle locali autorità sanitarie. Una vacanza rovinata a tutti gli effetti con i ragazzi che dovranno poi saldare il conto dell’albergo.

 

Ultimo aggiornamento: 9 Luglio, 09:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA