Restano in spiaggia dopo mezzanotte malgrado l'avvertimento: multe da 400 euro per 23 ragazzi

Lunedì 10 Agosto 2020
Senigallia, restano in spiaggia dopo mezzanotte malgrado l'avvertimento: multe da 400 euro per 23 ragazzi

SENIGALLIA - Prima l’avviso poi le sanzioni per 23 ragazzi trovati in spiaggia dopo la mezzanotte. Nonostante il divieto in vigore dall’inizio dell’estate, di recarsi sull’arenile dalla mezzanotte alle sei, in molti continuano ad ammassarsi in spiaggia. Le pattuglie dei carabinieri sabato sera hanno prestato particolare attenzione alla vigilanza sulle spiagge.

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, frenata dei nuovi positivi: nelle Marche sono "solo" due/ Il contagio nelle regioni in tempo reale

La polizia passa al setaccio i luoghi della movida: ammassati sui bus navetta, giovani in spiaggia e droga

In serata i militari si sono recati sull’arenile per allontanare le persone presenti, avvisandole che dopo la mezzanotte sarebbero stati sanzionati per la violazione dell’ordinanza comunale. Poco dopo l’una sono tornati sulla spiaggia dove hanno identificato 23 giovani, tutti provenienti da comuni dell’entroterra. Per loro è scattata la multa da 400 euro e sono stati fatti rientrare sul lungomare.
 
In nessun caso sono stati verificati episodi di vandalismo ai danni degli stabilimenti balneari. Nella serata di sabato e nella notte di ieri i carabinieri della Compagnia di Senigallia, guidati dal capitano Francesca Romana Ruberto, hanno svolto controlli capillari. E’ stato un sabato affollato, in cui è stata registrata una grande affluenza di giovani. I carabinieri dalle 18 di sabato alle 6 di ieri hanno vigilato sul territorio senigalliese con 14 militari che hanno proceduto al controllo di 106 persone e 49 veicoli. Non sono state segnalate risse, né liti violente tra gruppi di ragazzi come era accaduto nel precedente weekend. Le pattuglie si sono concentrate principalmente sul lungomare, luogo di ritrovo della maggior parte delle persone. Inoltre hanno effettuato alcuni controlli anche nei pressi della stazione ferroviaria, per identificare i gruppi di ragazzi che erano giunti da varie località delle Marche, diretti al Mamamia. All’interno della discoteca i militari hanno controllato un 18enne, residente a Trecastelli, trovato in possesso di una dose di marijuana. E’ stato segnalato alla Prefettura di Ancona come assuntore di droga.

Ultimo aggiornamento: 10:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA