Mascherine poco sicure: la Finanza ne sequestra 220mila, cinese nei guai per frode

Venerdì 11 Dicembre 2020
Mascherine poco sicure: la Finanza ne sequestra 220mila, cinese nei guai per frode

MONTE ROBERTO - Dispositivi di protezione individuale anti Covid poco sicuri: scatta il maxi sequestro della Finanza a Jesi con la contestuale denuncia per frode di un commerciante cinese.

LEGGI ANCHE:

Duecentoventimila mascherine chirurgiche e Ffp2, prive delle certificazioni sulla sicurezza e affidabilità del
prodotto con tanto di marchio falso CE, sono state trovate e sequestrate dai finanzieri di Jesi in un deposito di una società di Monte Roberto (in provincia di Ancona). Denunciato il titolare della srl, un cinese di 27 anni, con l'accusa di frode nell'esercizio del commercio.

Ultimo aggiornamento: 13:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA