Due ragazzi positivi in 3 giorni. Controlli sui contatti e polemiche sugli assembramenti, il sindaco: «Scaricate Immuni»

Lunedì 10 Agosto 2020 di Marco Antonini
fabriano, due ragazzi positivi in 3 giorni. Controlli sui contatti e polemiche sugli assembramenti, il sindaco: «Scaricate Immuni»

FABRIANO - Due giovani positivi al Covid-19 in tre giorni a Fabriano. In corso gli accertamenti per rintracciare tutte le persone che sono state a contatto con loro. Ieri mattina la città si è svegliata con un secondo caso di coronavirus, in 72 ore, dopo più di un mese di calma. 

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, frenata dei nuovi positivi: nelle Marche sono "solo" due/ Il contagio nelle regioni in tempo reale

Bagni solo ai clienti, chi porta dolce da fuori deve pagare. Bar e ristoranti nel mirino dei turisti

Adesso crescono i timori tra i residenti: polemiche sui social per i continui assembramenti che si vedono soprattutto in centro e nei luoghi di ritrovo, per il mancato utilizzo della mascherina quando non si riesce a mantenere la distanza minima di un metro e perché, soprattutto tra i giovani, pare che quello che è successo nei mesi passati, in tutto il mondo, sembra, purtroppo, una storia d’altri tempi. Di ieri l’appello del sindaco, Gabriele Santarelli, affinché si scarichi l’app Immuni e si rispettino le norme in vigore per prevenire la diffusione della pandemia.
 
«Chiederò agli agenti della Polizia locale – annuncia il primo cittadino - di intensificare i controlli in negozi e locali». Ad oggi nei cinque comuni dell’Ambito 10 sono circa 50 le persone in quarantena.
Soglia di attenzione alta a Fabriano per i due casi di positività al Coronavirus in tre giorni appena: si tratta di due ragazzi fra i 30 e i 40 anni, due amici. Il primo positivo è asintomatico, il secondo – quello il cui tampone ha dato esito positivo ieri – è invece sintomatico. «Il servizio di Prevenzione dell’Asur ci ha comunicato che è risultata positiva al Covid-19 una seconda persona direttamente collegata alla positività rilevata venerdì - annuncia Santarelli -.. Continuano le attività di tamponatura nell’ambito dei contatti avuti da queste due persone negli ultimi 14 giorni. Invito – aggiunge il sindaco - chi non l’avesse ancora fatto, a installare sul proprio cellulare l’applicazione “Immuni” e si ribadisce l’importanza del rispetto delle norme anticovid». Autorità sanitarie al lavoro senza sosta. In queste ore si stanno, infatti, contattando tutte le persone che sono venute a contatto con i due amici positivi nel corso di queste ultime due settimane. Purtroppo entrambi pare che abbiano partecipato a più serate insieme ad altre persone in diverse zone della regione. Controlli a tappeto: c’è il rischio che i numeri del contagio aumentino anche a Fabriano. «I controlli saranno intensificati nei locali e nei negozi per il rispetto delle normative anti Covid da parte degli agenti della Polizia locale», conferma il sindaco. Accanto a questo secondo caso di positività, si aggiunge il ricovero, sabato, in reparto non intensivo di un non residente all’ospedale Profili. Ieri il trasferimento in struttura apposita. Per quel che riguarda, infine, le persone in quarantena c’è da evidenziare che crescono in modo esponenziale. 
L’isolamento
Sono circa 50 i residenti nei cinque comuni dell’Ambito 10, che comprende Fabriano, Sassoferrato, Cerreto D’Esi, Genga e Serra San Quirico, che sono in isolamento fiduciario perché rientrati dall’estero per motivi di svago e di lavoro. Anche nell’entroterra, quindi, movida difficilmente controllabile. Già da ieri sono stati potenziati i sopralluoghi e forse arriveranno pure le multe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA