Shopping e movida, un esercito di vigili per vegliare sull'ultimo weekend rovente prima delle limitazioni

Sabato 19 Dicembre 2020
Ancona, shopping e movida, un esercito di vigili per vegliare sull'ultimo weekend rovente prima delle limitazioni

ANCONA - Sarà super-blindata Ancona. Parola di Liliana Rovaldi, che in due giorni metterà in campo una settantina di agenti. La comandante della Polizia municipale dorica stringe la rete dei controlli-Covid.

LEGGI ANCHE:

La spina dei corsi Garibaldi, Stamira e Mazzini, le due piazze che li delimitano, Cavour e Roma, e poi giù fino al porto, a vegliare sulle direttrici degli acquisti nel fine settimana più rovente, che precede le restrizioni del governo. 

 

I limiti

Tutti dentro, senza appello: zona rossa nazionale dal 24 dicembre al 6 gennaio, nei giorni festivi e prefestivi. E nell’attesa di passare di nuovo nella strettoia dell’isolamento forzato, oggi e domani tornerà a impennarsi il rischio-assembramenti. Ma all’esercito della prevenzione non sfuggirà neppure la segreta piazza Malatesta, eletta a ritrovo dai più giovani, né quella del Plebiscito, un tempo il cuore della vitalità più sfrenata. 

I numeri 

Ripassa la formazione a memoria, il capo dei vigili. Questa mattina saranno 16 gli agenti in circolazione: quattro seguiranno l’andirivieni del centro, due si sposteranno a bordo di un’auto di servizio, altri due si concentreranno al Piano. Ai quartieri Adriatico e Archi ne saranno destinati uno ciascuno. Sempre in allerta la pattuglia del pronto intervento, che entrerà in azione solo se dovesse scattare una segnalazione dei cittadini; poi, quella dedicata al servizio interforze, con la questura; e una terza per il rilevamento degli incidenti stradali. «Sarà massima la presenza, una formula che siamo riusciti a garantire implementando i servizi esterni e contenendo l’impegno in ufficio». La Rovaldi scrive, con la determinazione dei numeri, la trama della prudenza. «Nel pomeriggio saranno 21 le divise che andranno in giro, più le cinque che rimarranno in pista fino a mezzanotte». E domani si replicherà con la formula del “9 + 13”, alla quale si aggiungerà una pattuglia jolly. Soprattutto non drammatizza, la comandante, piuttosto allenta la tensione da shopping: «Mi aspetto che le persone rispettino ciò che è stato stabilito. Anche se con una certa insofferenza, com’è naturale, sono certa che seguiranno le direttive». Fa squadra coi cittadini: «In base a ciò che deciderà il governo noi ci adegueremo. Subito». Una riconversione veloce e necessaria, la sua, che si fa forte d’una sicurezza: «C’è consapevolezza e forte senso di responsabilità». La crociata contro la pandemia per lei non è una campagna punitiva. Tutt’altro. Aggiunge ancora una postilla, per i mercati, che ad Ancona vanno da un minimo di 6 a un massimo di 8, a seconda delle giornate. E anche qui non ammette distrazioni su mascherine e distanziamento: «Abbiamo due vigili dedicati, la squadra annonaria». 

La sosta

Torna a ribadire una sua ferrea convinzione: «I parcheggi gratis? Un’accortezza del Comune che non incoraggia le folle». E oggi, dalle 7 alle 22, sosta libera ai parking Traiano, Cialdini, Umberto I° e agli Archi. Aperture straordinarie e gratuite anche domani, dalle 10 alle 21. E per chi sceglie le strisce blu scatteranno sconti del 30%, solo pagando con le app Mycicero e Telepass pay. Così funziona sulle direttrici dello shopping natalizio.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA