Case vacanze boom: luglio e agosto al top, si va verso il tutto esaurito

Lunedì 20 Aprile 2020
Case vacanze boom: luglio e agosto al top, si va verso il tutto esaurito

ANCONA  - Giugno con prenotazioni a macchia di leopardo e prezzi competitivi per soggiornare nelle mete turistiche della provincia. Luglio e agosto verso il sold out con l’exploit delle case vacanze. Se il futuro prossimo è ancora tutto incerto a causa dell’emergenza Covid-19, il mercato del turismo non si ferma e si proietta verso la stagione estiva. Da un monitoraggio effettuato sui portali online e sui siti delle agenzie turistiche emerge un particolare: gli utenti sembrano orientarsi verso l’affitto di appartamenti e case vacanze, soluzioni scelte per soggiornare qualche giorno oppure una settimana intera.

LEGGI ANCHE:

Drammatica telefonata di una mamma alla polizia locale: «Vigili urbani, aiuto. Qui non abbiamo nulla da mangiare»

 
Dunque, un’alternativa alla formula classica dell’hotel, forse per avere una maggiore privacy ed evitare per precauzione i momenti di condivisione con gli altri ospiti che solitamente si vengono a creare nelle aree comuni delle strutture ricettive. Per quanto riguarda la riviera del Conero, a giugno i prezzi sono vantaggiosi, sempre che ci si possa muovere. Per esempio, sul sito dell’Immobiliare Neumann ieri si poteva trovare un bilocale a Marcelli al costo di 310 euro per la settimana che va dal 13 al 20 giugno, utenze comprese. Quasi il triplo (900 euro) la tariffa per soggiornare nello stesso appartamento tra l’8 e il 15 agosto. Più ambite le mete di Numana e Sirolo, dove alcune prenotazioni - stando alle schede del sito - sono state già effettuate per il clou della stagione estiva. Una settimana a metà giugno in un bilocale della perla del Conero costa 380 euro. A Ferragosto? Si aggira attorno ai mille euro.

Lo stesso tenore di prezzi lo si ha al Taunus di Numana per un bilocale: da un minimo di 315 euro per una settimana dagli inizi di giugno fino a un massimo di 1.050 per metà agosto. Con un quadrilocale al centro di Numana con vista mare il prezzo lievita: 590 per una settimana a metà giugno, 1.450 per la settimana di Ferragosto. Nel caso specifico, luglio è quasi sold out, come i primi dieci giorni di agosto. Offerte e listino prezzi si possono trovare anche sul sito Ragni Immobiliare. A Numana un appartamento con giardino va da un minimo di 250 a giugno a un massimo di 900 euro a metà agosto. 

Nella stessa località, un weekend di due notti (12-14 giugno) prenotato sul sito booking.com ha un costo medio di circa 150 euro. Prenotazioni boom sul portale Airbnb dove gli affitti sono proposti da privati: le disponibilità a giugno sono a macchia di leopardo, più compatte a luglio e i primi di agosto. Un po’ diverso il mercato di Senigallia, dove - stando ai dati dei siti turistici - sembra non esserci la paura del Coronavirus. Su Airbnb molte settimane, già a partire da giugno, non sono più disponibili. Un esempio: un appartamento con due camere da letto collocato sul Lungomare Mameli ha libera solo la prima settimana di giugno. Poi sold out, compreso l’arco temporale in cui è previsto il Summer Jamboree: dal 29 luglio al 9 agosto. Le date sono state fissate prima dell’emergenza sanitaria. E probabilmente, anche molte prenotazioni sono antecedenti all’epidemia Covid. Su Airbnb sono ambiti anche gli alloggi sul lungomare Alighieri con pochi giorni rimasti a disposizione, soprattutto a giugno. 

Sul sito Casa Verde Immobiliare, un appartamento con due camere sul Lungomare Mameli dal 6 al 20 giugno costa 720 euro. Si arriva a 1.560 euro per due settimane comprese tra il 4 e il 18 luglio. Sullo stesso lungomare, 90 metri quadrati dal primo al 15 agosto costano 2.400 euro. Alloggi estivi sono ancora fruibili sul sito di Belenchia Mare. Su booking, nel weekend 12-14 giugno, gli hotel disponibili sono 25, diminuiscono a 19 tra il 10 e il 12 luglio, aumentano a 37 tra il 14 e il 16 agosto. 

Ultimo aggiornamento: 09:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA