Ancona, paziente di 7 anni al Salesi con la febbre alta: scatta il piano per "sospetto" coronavirus. Il risultato delle analisi

Venerdì 21 Febbraio 2020
Ancona, paziente di 7 anni al Salesi con la febbre alta: partono le analisi per il

ANCONA - Allarme per un possibile caso di coronavirus all'ospedale pediatrico Salesi di Ancona: analisi in corso su una piccola paziente di 7 anni italiana, di origini cinesi, residente nell'entroterra anconetano.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, i contagiati in Lombardia sono sei: «Tutti sulla quarantina, condizioni serie». A Codogno chiusi scuole, uffici, bar e locali

L'allarme è scattato questa notte quando i genitori hanno portato all'ospedale pediatrico il piccolo con la febbre alta. A quanto si apprende la famiglia sarebbe da poco rientrata da un viaggio in Egitto. Il piccolo paziente, a scopo precauzionale, è stato ricoverato nel reparto Malattie infettive mentre sono partiti i prelievi e le analisi per verificare o meno il contagio.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Burioni: «Chi torna dalla Cina deve stare in quarantena, i politici devono capirlo»

LEGGI ANCHE: Coronavirus, morto un medico di 29 anni: aveva rinviato le nozze per curare i contagiati

IL BOLLETTINO DELL'OSPEDALE
Ieri sera alle 22 circa una bambina italiana di sette anni si è presentata spontaneamente, accompagnata dai familiari, al Pronto soccorso dell’Ospedale Pediatrico Salesi. La piccola paziente è stata registrata con febbre di 38,8 gradi, in trattamento con antibiotici, iporesponsiva ai comuni antipiretici. La Direzione Sanitaria dell’Ospedale Salesi riferisce che i sanitari hanno ritenuto di proporre il percorso diagnostico terapeutico previsto per il Coronavirus. Il centro diagnostico regionale di riferimento ha eseguito le indagini e il risultato ha dato esito negativo. «Il livello di guardia - afferma il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli - rimane alto. Le strutture preposte controllano capillarmente ogni situazione per poter garantire una risposta pronta per ogni evenienza che possa ingenerare il seppur minimo sospetto. Confermiamo che a oggi nessun caso si è registrato nelle Marche».

Ultimo aggiornamento: 17:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA