Corinaldo in lacrime per il suo meccanico: tutte le auto messe a posto da Nino

Corinaldo in lacrime per il suo meccanico: tutte le auto messe a posto da Nino
Corinaldo in lacrime per il suo meccanico: tutte le auto messe a posto da Nino
2 Minuti di Lettura
Venerdì 21 Maggio 2021, 08:55

CORINALDO - Un pezzo di storia di Corinaldo se n’è andata con Nino, così chiamavano tutti Augusto Brescini il meccanico del paese. Aveva 72 anni. Una vita trascorsa tra casa e bottega dove ha sistemato, per tantissimi anni, le macchine di tutti anche quella del sindaco. E’ stato un maestro nel trasmettere la professione alle nuove generazioni che nel frattempo si sono fatte strada per intraprendere il suo stesso mestiere. Aveva la bottega in via Alfieri. 

LEGGI ANCHE:

Alla scoperta dei musei, Grand Tour promosso da Regione e Fondazione Marche Cultura. La mappa delle destinazioni


«Era il meccanico di Corinaldo – lo ricorda con affetto il sindaco Matteo Principii - ha avuto un’officina per tantissimi anni proprio vicino al centro storico, una delle più vicine al centro. Era sempre con la sua tuta, con la sua salopette, lo ricordo così. Un ricordo bello. E’ stato anche il mio meccanico». Un punto di riferimento per tutti anche per il primo cittadino che ha iniziato a frequentare la sua bottega quando era ancora un bambino. «Quando ero piccolino andavo con mio nonno nella sua officina – ricorda - dove sono cresciuti tanti meccanici che oggi hanno aperto attività autonome. Sono stati allievi di Nino, la sua passione per il lavoro è stata altissima e mi ricorderò sempre la sua officina molto pulita. I pavimenti quasi lucidi mentre le sue mani erano sporche d’olio. Aveva sempre uno straccio in tasca per pulirsele. Mi unisco al dolore della famiglia per la sua scomparsa».

I funerali si sono svolti ieri pomeriggio nella chiesa parrocchiale di San Francesco. Gremita. Ad officiare la funzione è stato padre Stelvio, affiancato dal parroco don Giuseppe. Augusto Brescini era molto religioso, partecipava attivamente agli incontri di preghiera in programma nel convento dei Cappuccini, di cui è padre guardiano Stelvio Sagrati. Il primo giovedì del mese frequentava la preghiera del gruppo di Padre Pio mentre l’ultimo quella per giovani defunti. Lui aveva perso un figlio molto giovane e non mancava mai a questo appuntamento. Augusto Brescini lascia la moglie Mirella, le figlie Giuliana e Simona, il genero Tarcisio e i nipoti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA