Controlli alla Festa dell’uva, fioccano denunce e multe per l’alcol

Un'immagine della Festa dell'Uva
Un'immagine della Festa dell'Uva
di Marco Antonini
3 Minuti di Lettura
Martedì 4 Ottobre 2022, 05:55

FABRIANO Denunce, multe e rinvenimento di stupefacente nel corso dei controlli effettuati dai carabinieri della Compagnia di Fabriano, guidati dal capitano Mirco Marcucci, in occasione della tradizionale Festa dell’uva che si è svolta a Cupramontana e che ha visto la partecipazione di migliaia di persone. Nella durata dell’iniziativa, lo scorso weekend, non si sono registrati né episodi di violenza, né risse, né furti.

 
E questo anche grazie alla presenza sul posto non solo dei militari delle varie stazioni che fanno riferimento a Fabriano, ma anche di una pattuglia dell’Unità cinofili di Pesaro e del Nucleo operativo e radiomobile. Tra i risultati segnaliamo una denuncia per guida in stato di ebbrezza a carico di un fabrianese di 45 anni: l’alcol test ha dato una concentrazione di alcol nel sangue molto vicina a due grammi sul litro e per questo è stato denunciato, gli è stata ritirata la patente e l’auto sequestrata. Tre le sanzioni legate all’alcol. Una ha riguardato un neopatentato che dovrebbe avere un tasso alcolemico pari a zero ed invece era di poco inferiore a 0,5 grammi sul litro. Il giovane è stato sanzionato con una multa da 168 euro.

All’interno della festa una ragazza di 22 anni di Ancona e un 25enne residente nell’Anconetano sono stati deferiti per ubriachezza molesta, entrambi dovranno pagare una sanzione da 102 euro l’una. I cani antidroga dell’Unità cinofili di Pesaro hanno rinvenuto a terra 4 grammi di hashish che erano stati gettati poco prima da ignoti, evidentemente spaventati dai controlli.  Ieri, invece, il Questore di Ancona Cesare Capocasa si è recato presso il Commissariato di Fabriano per ringraziare i poliziotti «per lo straordinario servizio reso in occasione dei drammatici eventi che hanno visto la locale comunità colpita dalla recente alluvione, in particolare Sassoferrato, Monterosso, Cabernardi ed Arcevia» si legge in una nota. Capocasa si è recato anche in Comune. Ha incontrato il sindaco, Daniela Ghergo. Si è parlato di sicurezza e decoro urbano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA