Chiuso un bar gestito da cinesi ad Ancona. Anche il titolare sorpreso ubriaco dalla polizia

Giovedì 12 Dicembre 2019
Le pattuglie della polizia davanti al bar di via Giordano Bruno chiuso per dieci giorni

ANCONA - Gli agenti di polizia della Divisione Amministrativa della Questura di Ancona, unitamente agli agenti delle Volanti, hanno notificato alla titolare cinese di un bar in via Giordano  Bruno un provvedimento di sospensione dell'attività per 10 giorni. Il provvedimento è stato firmato  questa mattina dal Questore di Ancona, Claudio Cracovia ed è stato adottato in quanto il locale era divenuto nell ultimo periodo un luogo  di abituale ritrovo di pregiudicati, tossicodipendenti ed alcolisti mettendo a rischio la sicurezza pubblica.

Numerosi  erano stati i controlli da parte degli agenti delle volanti nel corso dei quali erano stati identificati soggetti pregiudicati per spaccio di sostanze stupefacenti, furto, ricettazione ed altro. Alcuni giorni fa il con titolare del locale era sanzionato in quanto, in stato di ubriachezza, serviva i clienti dietro al bancone della mescita del bar.

© RIPRODUZIONE RISERVATA