Chiaravalle, resta chiusa dentro il bagno
pubblico: tecnici comunali per liberarla

Resta chiusa dentro
il bagno pubblico: tecnici
comunali per liberarla
CHIARAVALLE - Ha vissuto un quarto d’ora di panico ieri mattina un’anziana signora che era rimasta chiusa nei bagni pubblici vicino al capolinea degli autobus in via Che Guevara, nella zona del centro commerciale a Chiaravalle. Poco prima di mezzogiorno, un autista della Conerobus fermo con il proprio mezzo al capolinea di via Che Guevara ha avvertito dei lamenti provenire dai bagni pubblici.
Si è avvicinato al locale ed ha sentito distintamente il pianto di una donna che era rimasta intrappolata in uno dei bagni del capolinea. L’autista ha provato ad aprire la porta ma non vi è riuscito ed allora ha chiamato la polizia municipale. Di lì a poco è intervenuta una pattuglia; gli agenti hanno parlato con la signora attraverso una piccola finestrella del locale ed hanno cercato di tranquillizzarla. Hanno poi chiesto l’intervento del servizio reperibilità del comune e dopo pochi minuti sono giunti due operai comunali. Insieme ad un altro vigile urbano non in servizio, che era tra i clienti del discount, gli operai sono riusciti a scardinare la serratura e a liberare l’anziana.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 16 Settembre 2018, 06:20 - Ultimo aggiornamento: 16-09-2018 06:20

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO