Chiaravalle, il cerchio della pace
degli studenti del "Podesti"

Chiaravalle, il cerchio della pace degli studenti del "Podesti"
2 Minuti di Lettura
Sabato 21 Novembre 2015, 13:32 - Ultimo aggiornamento: 12:08

CHIARAVALLE - Un cerchio di pace al Podesti.

Tutti gli studenti, gli insegnanti ed il personale dell’unico istituto superiore chiaravallese si sono uniti, ieri mattina durante la seconda ora di lezione, in un girotondo intorno all’edificio scolastico per riaffermare l’idea che la scuola deve essere costruttrice di giustizia e di pace che non rimane indifferente di fronte alle tragedie che colpiscono l’umanità.

Durante la prima ora di lezione, dalle 8 alle 9, su proposta della professoressa Rita Iannaci, insegnante di psicologia del Podesti, i docenti hanno condotto nelle rispettive classi di appartenenza una riflessione su quanto è accaduto a Parigi nella notte del 13 novembre, con lo scopo di far conoscere approfonditamente i fatti ed i drammatici eventi ma non alimentando la paura e l’odio.

Dopo il minuto di silenzio per le vittime della strage parigina e per tutte le vittime del terrorismo i 280 studenti, i docenti ed il personale Ata sono usciti in silenzio dall’edificio scolastico e tenendosi per mano hanno formato un grande cerchio come simbolo di unità e condivisione. Mano nella mano, alunni ed insegnanti, hanno ascoltato e cantato insieme la celebre canzone Imagine di John Lennon. E’ stato un momento davvero significativo e toccante che ha visto protagonisti studenti molto sensibili ai tragici fatti che purtroppo caratterizzano sempre più frequentemente la nostra quotidianità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA