Chiaravalle, invasione di vespe e piccioni: «Il cimitero è abbandonato»

Giovedì 7 Novembre 2019
Invasione di vespe e piccioni: «Il cimitero è abbandonato»

CHIARAVALLE  - Un’invasione di vespe e piccioni al cimitero di Chiaravalle. È quanto lamentano molti cittadini. «Vivo a Monsano – dice Doriana – ma vengo periodicamente al cimitero di Chiaravalle perché faccio visita ai miei familiari, tra cui mio padre che era chiaravallese. Poi tumulati qui ho i nonni e bisnonni. Mi sono venute le lacrime agli occhi nel trovare il cimitero in uno stato di degrado preoccupante. Nella parte nuova della struttura le cose vanno meglio ma in quella più vecchia c’è di tutto: ho trovato due piccioni morti nelle stradine imbrecciate che conducono alle varie cappelline, poi addirittura i piccioni fanno i nidi nei loculi vuoti o sotto le grondaie per non parlare dei nidi di vespe che sono anche attaccati alle lapidi dedicate ai defunti. Il guano e gli escrementi dei piccioni invadono tutto: la parte vecchia del cimitero sembra in abbandono». Altri cittadini rincarano la dose. «Abbiamo più volte segnalato lo stato indecoroso in cui versa una parte della struttura e per bonificare alcune lapidi più vecchie e ripulirle dagli escrementi abbiamo dovuto spendere soldi. La chiesetta all’interno del cimitero è chiusa ma sotto il sagrato è una vera invasione di guano ed escrementi. Abbiamo segnalato a chi di dovere questa situazione di degrado ma nessuno sembra volerla risolvere».

Chiaravalle, le rubano la borsa mentre accudisce la tomba della madre

© RIPRODUZIONE RISERVATA