Cercava scarpe griffate online e pagava con assegni rubati: denunciato

Venerdì 7 Febbraio 2020
Cercava scarpe griffate online e pagava con assegni rubati: denunciato

CHIARAVALLE  - Fermato in centro a Chiaravalle con in tasca un blocchetto degli assegni rubato e scatole di scarpe griffate, probabilmente acquistate poco prima con quell’astuto stratagemma. A finire nei guai è un 50enne italiano residente fuori regione, denunciato dai Carabinieri della Stazione di Chiaravalle per truffa e ricettazione. L’uomo, secondo quanto accertato dai militari, acquistava scarpe griffate e accessori d’abbigliamento alla moda dai siti internet usando falso nome e pagando con un blocco degli assegni rubato.

LEGGI ANCHE:

Fidanzata in fuga dopo un litigio, lui la insegue sull'Audi ma viene arrestato

I militari lo hanno intercettato ieri mattina a Chiaravalle e dopo averlo sottoposto a controllo e identificazione, hanno avviato una rapida attività investigativa dalla quale è emersa la sua condotta fraudolenta. Con ogni probabilità effettuava gli acquisti online sui siti di vendita dei prodotti griffati, si registrava sotto falso nome e pagava la merce con degli assegni provento di furto, danneggiando anche la stessa attività commerciale che non poteva poi incassare l’assegno. La merce di cui è stato trovato in possesso è stata sequestrata. L’ipotesi degli investigatori è che i prodotti griffati acquistati con assegni rubati finissero poi sul mercato parallelo delle vendite illecite, a discapito delle attività commerciali. L’allerta dei Carabinieri per prevenire le truffe resta sempre molto alta. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA