Raddoppia l’organico dei vigili del fuoco: in 54 a Jesi

Domenica 8 Dicembre 2019
Raddoppia l’organico dei vigili del fuoco: in 54 a Jesi

CASTELPLANIO  - Raddoppiano le unità al distaccamento vigili del fuoco di Jesi, che passa da 26 a 54 unità. La bella notizia è emersa ieri, nel corso della cerimonia di inaugurazione della nuova sede della Protezione civile di Castelplanio, in via Copparoni 1 a Macine. Un evento a cui non sono volute mancare le massime autorità civili e militari della regione, i vertici della Protezione civile nazionale, regionale e provinciale, i Vigili del fuoco. Il vescovo Rocconi ha benedetto i locali e i volontari che vi opereranno per il bene della collettività, seminando con il loro esempio, il seme della solidarietà contro l’indifferenza. 

LEGGI ANCHE:

Jesi, furioso incendio in casa, madre e figlio salvati

A sottolineare il ruolo fondamentale del volontariato, è il sindaco di Castelplanio Fabio Badiali, cui fa eco il presidente della giunta regionale Luca Ceriscioli. «La protezione civile inizia con un “sì” con la decisione di dedicare tempo alla comunità e in quel sì c’è la forza della rete - dice - l’abbiamo vista specie nelle emergenze. Come Regione ci impegniamo per la formazione continua». 

Un impegno quello della protezione civile che va di pari passo con il lavoro dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine. «In questa giornata di festa – dice il comandante provinciale dei vigili del fuoco di Ancona Dino Poggiali – vogliamo condividere anche la bella notizia che il Ministero dell’Interno ha deciso di raddoppiare le unità al distaccamento di Jesi, che passa a 54 unità suddivise in quattro turni. L’obiettivo era avere un’altra sede a Falconara, si è deciso di puntare sulla forza organica di Jesi». La dimostrazione che tutti siamo la protezione civile, è nella mini divisa gialla indossata dal piccolo Giovanni, 8 anni, del gruppo protezione civile di Monsano, venuto insieme al papà. Il dirigente nazionale della Protezione civile Ascanio Cosulu ha sottolineato l’importanza della prevenzione. Soddisfatto ed entusiasta il coordinatore del gruppo protezione civile di Castelplanio Lorenzo Mazzieri. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA