Sviene e batte la testa sul termosifone: grave un ragazzino di 14 anni

Lunedì 3 Agosto 2020 di Talita Frezzi
Castelplanio, sviene e batte la testa sul termosifone: grave un ragazzino di 14 anni

CASTELPLANIO - Paura ieri mattina in un’abitazione di Casteplanio dove vivono una mamma di origini rumene con i suoi tre figli. Erano circa le 13, la famiglia era in cucina, riunita a tavola per il pranzo.

LEGGI ANCHE:
Seduto su una sedia si masturba in spiaggia poi va a fare il bagno. Al ritorno il 50enne trova la polizia ad aspettarlo

Invita nella casa al mare la sua alunna preferita, 16 anni, e ci fa sesso. Professoressa di italiano arrestata

Improvvisamente, ancora prima di toccare cibo, uno dei figli - 14 anni - ha perso i sensi e nel cadere dalla sedia ha battuto la testa contro il termosifone che era installato vicino al tavolo. Il ragazzino è caduto sul pavimento e ha perso i sensi. 
La mamma, spaventatissima, ha lanciato l’allarme al 118 senza riuscire a capire cosa avesse provocato quel malore.
 
Sul posto sono intervenuti i sanitari dell’ambulanza della Croce verde di Serra San Quirico, ma viste le condizioni gravi del ragazzino, dalla centrale operativa del 118 è stata anche attivata l’eliambulanza. I medici rianimatori sono riusciti a far riprendere conoscenza al minorenne che tuttavia appariva confuso, non ricordava le circostanze che avevano anticipato il malore e farfugliava frasi sconnesse. 
È stato quindi trasferito al pronto soccorso di Torrette con un codice rosso. E’ stato sottoposto a tutti gli accertamenti sanitari del caso per capire se alla base del malore improvviso vi sia un problema metabolico o di altra natura e per scongiurare un possibile trauma cranico con emorragia interna causato dall’impatto della testa contro il termosifone mentre era scivolato dalla sedia. Il ragazzino è ancora ricoverato. Nell’abitazione è anche intervenuta una pattuglia dei Carabinieri di Castelplanio per accertare la dinamica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA