Castelfidardo, ubriaco e drogato uccise
una coppia: richiesta danni milionaria

Ubriaco e drogato uccise
una coppia nello schianto:
richiesta danni milionaria
di Benedetta Lombo
CASTELFIDARDO - L’arrivo del marocchino in ambulanza, il contegno dei parenti delle vittime in aula, la richiesta delle difese di un rinvio insieme al disaccordo sull’accelerazione dell’iter procedurale e il no della procura al patteggiamento, accolto con un applauso dai familiari di Elisa Del Vicario e Gianluca Carotti. Poi il rinvio al prossimo 8 aprile con possibile sentenza. Chiesto un risarcimento di mezzo milione per un ognuno dei familiari delle due vittime.
Per Marouane Farah, 34 anni, ieri mattina si è aperto il processo per direttissima davanti ai giudici del collegio. Seduti, in fondo all’aula, quasi tutti i parenti di Carotti e Del Vicario - morti a 47 e 40 anni nel tragico incidente stradale avvenuto sull’Adriatica a Porto Recanati nella notte tra il 2 e il 3 marzo scorsi - che si sono costituiti parte civile.
 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 26 Marzo 2019, 05:35 - Ultimo aggiornamento: 11:01